Bucato

Come togliere la muffa dai tessuti

I funghi sono buoni nel risotto, ma non sui vestiti. Leggi il nostro articolo per scoprire come togliere la muffa dai vestiti e assicurarsi che non torni.

Avete dimenticato un asciugamano bagnato da qualche parte e dopo un po’ di giorni avete fatto la terribile scoperta: la muffa. Questo sgradevole fungo può apparire sui vostri capi, specialmente se li lasciate bagnati o umidi per troppo tempo. Leggete questa guida per scoprire come togliere le macchie di muffa dai tessuti. Se il vostro problema si limita all’odore di umido sui vestiti, troverete questo articolo molto utile.

Prodotti per togliere la muffa dai tessuti

Le macchie di muffa sui tessuti si possono eliminare tanto con prodotti chimici come con prodotti naturali. A continuazione vi elenchiamo le migliori soluzioni per sbarazzarvi di questo fungo dai vostri capi. Utilizzate questi prodotti come trattamento previo contro la muffa e poi lavate i vostri capi normalmente in lavatrice.

Candeggina

La candeggina vi aiuterà a eliminare la muffa senza troppa fatica. Usatela solo sui capi bianchi, poiché potrebbe scolorire i colorati. Immergete il capo in questione in una soluzione di acqua tiepida e candeggina per un’ora. Risciacquate con cura e lavate in lavatrice.

Ricordate che la candeggina è un prodotto abrasivo. Usate sempre guanti di gomma e mascherina, assicuratevi che l’ambiente in cui lavorate sia ben ventilato e tenete questo prodotto sempre fuori dalla portata dei bambini. Se è la prima volta che usate la candeggina su un tessuto, testatela prima su una piccola area nascosta.

Ammoniaca

Questo prodotto vi servirà per eliminare la muffa da tessuti delicati come la lana, il lino o il velluto. Immergete il capo macchiato in una soluzione di acqua fredda e ammoniaca (ne basteranno poche gocce) e risciacquate a mano o in lavatrice dopo una decina di minuti.

Se preferite, potete creare una pasta utilizzando sale da cucina, acqua e gocce d’ammoniaca. Applicate la pasta sulla macchia, strofinate molto leggermente e lasciate agire per dieci minuti. Dopodiché, lavate il capo e stendetelo al sole.

L’ammoniaca è un prodotto chimico molto forte. Quando lo utilizzate, indossate sempre guanti di gomma e mascherina, lavorate in un ambiente ventilato e tenete questo prodotto fuori dalla portata dei bambini.

Se è la prima volta che utilizzate l’ammoniaca su un tessuto, testate la soluzione su una piccola area nascosta.

Aceto

L’aceto è ideale per eliminare la muffa e si può utilizzare sulla maggior parte dei tessuti. Basterà preparare una bacinella con dell’acqua e aggiungerci un bicchiere d’aceto (la temperatura dell’acqua dipenderà dal tessuto da lavare). Immergete il capo in acqua e aceto per almeno un’ora. Risciacquate e lavate normalmente in lavatrice. Se è la prima volta che utilizzate questo metodo, testatelo su una piccola area.

Latte

Un altro rimedio fai da te è il latte bollente. È importante non utilizzarlo su capi non lavabili in acqua calda. Mettete il capo nel lavandino o in una bacinella e versate del latte molto caldo sulla macchia. Lasciate agire finché il latte non si sarà raffreddato, risciacquate il capo e lavatelo seguendo le istruzioni riportate sull’etichetta.

Cleanipedia consiglia


Se i vostri capi non sono macchiati, ma hanno odore di muffa, immergeteli in una soluzione di acqua tiepida e aceto e lasciateli a bagno per tutta la notte, dopodiché lavateli normalmente in lavatrice.

Passi chiave

Per prevenire l’apparizione di muffa sui tessuti

  • Stendete il bucato o asciugatelo nell’asciugatrice non appena completato il lavaggio.
  • Appendete asciugamani e costumi bagnati o indumenti specialmente sudati per farli asciugare prima di riporli nella cesta del bucato.
  • Lavate i capi intaccati dalla muffa da soli per evitare che il fungo passi ad altri indumenti.
  • Disinfettate la lavatrice dopo aver lavato i capi con la muffa. Fate girare la lavatrice a vuoto, scegliendo la massima temperatura. Aggiungete aceto e bicarbonato nella vaschetta, oppure un prodotto specifico per la pulizia della lavatrice. Leggete attentamente le istruzioni riportate sulla confezione del prodotto.
  • Fate attenzione a non conservare capi umidi nell’armadio. Assicuratevi che i vostri indumenti siano completamente asciutti prima di metterli via.
  • Favorite una buona ventilazione dei vostri armadi e cassetti, non riempiteli troppo.
  • Se i vostri armadi sono specialmente umidi, introducete al loro interno un deumidificatore e puliteli regolarmente.

Consigli generali per togliere la muffa dai tessuti

  • Leggete attentamente l’etichetta sui vostri capi prima di procedere con qualsiasi metodo per eliminare la muffa.
  • Trattate le macchie di muffa il prima possibile, per evitare che si diffonda.
  • Spazzolate la macchia di muffa sui tessuti con una spazzola o spazzolino da denti.
  • Lavate alla temperatura più alta possibile. L’acqua calda aiuta a sconfiggere questo fungo, quindi impostate la vostra lavatrice sulla massima temperatura, sempre leggendo prima l’etichetta.
  • È meglio asciugare il capo al sole, invece che in asciugatrice. Il sole aiuterà a igienizzare i vostri indumenti e a eliminare la muffa.
  • Indossate sempre guanti e mascherina quando utilizzate prodotti chimici. Lavorate in un ambiente ben ventilato e mantenete queste sostanze fuori dalla portata dei bambini. Non mescolate due o più prodotti (inclusi quelli naturali) per evitare gas tossici e reazioni chimiche.