come fare la lavatrice
Bucato

Trucchi e consigli su come fare la lavatrice

Non è mai troppo tardi (o presto) per imparare come fare la lavatrice. Segui i nostri consigli e diventerai un esperto nel fare il bucato in pochi minuti.

A tutti noi piace indossare indumenti puliti e profumati ogni giorno, ma per fare ciò bisogna sapere come fare una lavatrice nel modo migliore. In questa guida vi spieghiamo tutti i segreti per usare la lavatrice, gli errori più comuni e come evitarli. Leggete e scoprite con noi come si fa una lavatrice e come ottenere un bucato perfetto.

Errori da non commettere quando si fa la lavatrice

  • Lavare bianchi e colorati assieme. I capi scuri possono macchiare quelli chiari, rovinandoli per sempre. È conveniente separare i capi di vestiario prima di lavarli in lavatrice o usare i foglietti acchiappa-colore che troverete nei principali supermercati. Seguite le istruzioni riportate sulla confezione del prodotto.
  • Mischiare capi che richiedono diversi cicli di lavaggio. È consigliabile separare accuratamente il bucato, non solo per colori ma anche per il tipo di lavaggio richiesto. Gli asciugamani e le lenzuola di cotone, per esempio, vanno lavati con acqua preferibilmente calda (o tiepida nel caso si tema che si possano scolorire); i maglioni di lana o le camicie di seta, invece, dovranno lavarsi con cicli molto delicati.
  • Lavare capi particolarmente sporchi assieme al normale bucato. Per questione d’igiene, separate scarpe, stracci per le pulizie, fodere dei cuscini e delle ceste dei vostri animali di compagnia o, in generale, capi molto sporchi, dal resto del bucato.
  • Riempire troppo la lavatrice (o troppo poco). È importante riempire la lavatrice per evitare sprecare acqua ed elettricità ma senza esagerare! Una lavatrice troppo piena avrà un risultato controproducente: i vostri capi non si laveranno bene e vi vedrete costretti a ripetere il lavaggio.
  • Utilizzare troppo detersivo. Più detersivo non significa per forza capi più puliti. Se usate un detergente in polvere, infatti, è possibile che il detersivo in eccesso non si sciolga adeguatamente durante il lavaggio, lasciando i vostri capi sporchi e macchiati. Non esagerate neanche con l’ammorbidente. Se ne aggiungete più del previsto potrebbe unirsi al bucato durante la prima fase del lavaggio, poiché se la vaschetta è troppo piena, quando la lavatrice carica l’acqua per il lavaggio, trascinerà con sé anche l’ammorbidente. Se questo succede, non rimarrà ammorbidente per l’ultimo risciacquo e il vostro bucato non verrà morbido, né profumato. Seguite sempre le istruzioni riportate sulle etichette dei prodotti utilizzati.
  • Lasciare il bucato umido per troppo tempo dentro la lavatrice. Di sicuro vi è capitato qualche volta: avete messo il bucato in lavatrice e, a causa di un imprevisto non avete potuto stenderlo subito. Il risultato lo conoscete già, capi bagnati che puzzano di umidità. Per evitare che questo accada, calcolate i tempi della vostra lavatrice e assicuratevi di essere a casa per stendere il bucato non appena completato il ciclo. La maggior parte delle lavatrici moderne permettono di programmare l’inizio del lavaggio. Utilizzate quest’opzione per risparmiare tempo e per evitare che i vostri capi restino bagnati dentro la lavatrice troppo a lungo.
  • Trascurare la pulizia della lavatrice. Lavare il vostro bucato in una lavatrice sporca non è igienico e potrebbe essere anche poco utile. Pulite la vostra lavatrice regolarmente per evitare batteri, calcare e cattivi odori. Potete usare prodotti commerciali, facilmente reperibili al supermercato o affidarvi a rimedi naturali, come l’aceto o il bicarbonato. 
come fare la lavatrice

Come fare una lavatrice perfetta in 13 passi

  1. Leggete sempre con attenzione l’etichetta sui vostri capi, per sapere che ciclo di lavaggio e temperatura usare. Tenete a mente che alcuni capi non si possono lavare in lavatrice, non vanno stirati o non si possono asciugare nell’asciugatrice. Se il vostro capo è particolarmente delicato, vi consigliamo di portarlo in lavanderia.
  2. Separate i capi per colore, tessuto o ciclo di lavaggio. Fate attenzione ai capi con decorazioni come pietre, perline o strass poiché potrebbero staccarsi durante il lavaggio. È bene lavare questo tipo di indumenti a mano.
  3. Pretrattate le macchie ostinate prima di lavare il capo in lavatrice. Sia che si tratti di una macchia di caffè o di olio, è bene pretrattare il capo prima di lavarlo in lavatrice per assicurarsi che ne esca perfettamente pulito.
  4. Assicuratevi che le tasche dei vostri indumenti siano vuote prima di lavarli in lavatrice. È preferibile mettere alcuni indumenti come i reggiseni o capi che abbiano velcro in un sacchetto di maglia traforata. In questo modo eviterete che i ganci del reggiseno rovinino la lavatrice o che il velcro si attacchi ad altri indumenti.
  5. Versate il detersivo e l’ammorbidente nell’apposita sezione della vaschetta. Se non siete sicuri, rileggete il manuale d’istruzioni della vostra lavatrice per non commettere errori che potrebbero incidere sulla buona riuscita del vostro bucato. Applicate le dosi raccomandate dal fabbricante del detergente. L’acqua più dura richiederà più detersivo. Non superate mai le dosi raccomandate. Scegliete il detersivo e l’ammorbidente in base al capo da lavare; utilizzate detergenti delicati per lavare capi sintetici, di lana o di seta. È consigliabile utilizzare anche un prodotto anticalcare che troverete facilmente al supermercato. Leggete le istruzioni sulla confezione prima di utilizzare qualsiasi prodotto.
  6. Scegliete la temperatura e il ciclo più adeguato ai capi che dovete lavare. Seguite le istruzioni di lavaggio riportate sull’etichetta. È preferibile non superare i 40 gradi nel lavaggio dei vestiti, mentre è raccomandabile lavare le lenzuola e gli asciugamani con acqua calda, per far sì che si igienizzino correttamente.
  7. Togliete il bucato dalla lavatrice non appena completato il lavaggio per evitare cattivi odori.
  8. Stendete il bucato, preferibilmente all’aperto. Per evitare che il sole schiarisca i vostri indumenti, stendeteli dal rovescio. Evitate di stendere il bucato di notte, poiché l’umidità impedirà che questo si asciughi correttamente. Se preferite usare l’asciugatrice, controllate sempre l’etichetta sui vostri indumenti.
  9. Ritirate i panni non appena asciutti, per evitare che il sole li secchi troppo.
  10. Piegate il bucato pulito e asciutto, cercando di eliminare le pieghe per facilitare la stiratura.
  11. Stirate i capi che lo richiedono, controllando sempre l’etichetta prima di iniziare. Fate particolare attenzione ai tessuti più delicati.
  12. Appendete o piegate i vostri indumenti. I capi di lana non vanno mai appesi poiché potrebbero deformarsi. È preferibile piegarli.
  13. Alla fine dell’inverno, riponete i vostri capi di lana perfettamente puliti in sacchetti, per evitare che le tarme li rovinino. In commercio troverete prodotti specifici antitarme da mettere nei cassetti o nell’armadio. Leggete attentamente le istruzioni riportate sulla confezione prima di usare questi prodotti.

Cleanipedia consiglia


Pantaloni, jeans o maglioni si possono indossare più di una volta prima di lavarli. Non lavate questi indumenti troppo spesso per evitare che si rovinino anzitempo e utilizzate un ammorbidente come Coccolino Creations per mantenerli sempre morbidi e profumati.

Passi chiave

Per prendervi cura dei vostri capi

  • Leggete con cura l’etichetta su ogni indumento per sapere qual è il lavaggio più indicato.
  • Utilizzate prodotti adatti a ogni tessuto o capo. Sempre che sia possibile, evitate prodotti aggressivi come la candeggina.
  • Proteggete la vostra pelle. Se avete la pelle sensibile utilizzate detersivi appositamente pensati per le pelli delicate come Coccolino Delicato e Soffice, per aiutare a ridurre il rischio di  reazioni allergiche.
  • Evitate usare l’asciugatrice, se possibile. Stendete gli indumenti all’aria aperta per risparmiare energia. Inoltre, in questo modo, i vostri capi non saranno esposti al calore elevato causato dall’asciugatrice e dureranno più a lungo in condizioni ottimali.