pulire i vetri delle finestre
Esterni

Come pulire i vetri delle finestre

La luce del sole che entra in casa è offuscata? Forse è ora di pulire le finestre! Impara con noi come pulire i vetri e farli splendere.

Cosa mi serve per pulire i vetri?

Quando si parla di pulizia, i vetri delle finestre sono di solito trascurati poiché si tende a pensare che la loro pulizia sia difficile e faticosa. Niente di più sbagliato! Le finestre possono essere pulite in modo semplice e veloce, basta avere tutto il necessario:

  1. Pulitore per vetri. Potete usare uno dei tanti prodotti specifici per vetri e finestre che troverete in qualsiasi supermercato. Ricordate di leggere le istruzioni d’uso riportate sulla confezione e di indossare guanti di gomma mentre fate uso di questi prodotti.
  2. Acqua e sapone per i piatti. Per la parte esterna delle finestre, di solito più sporca di quella interna, potete aggiungere delle gocce di sapone per i piatti a dell’acqua tiepida.
  3. Panno morbido. Vi servirà per applicare il prodotto sui vetri ed eliminare tutto lo sporco e gli aloni. Il panno deve essere pulito, quindi se avete tante finestre è consigliabile usarne più di uno.
  4. Usate una spugna morbida per pulire la parte esteriore dei vetri con l’acqua e il sapone per i piatti.
  5. Questo piccolo oggetto può essere un buon investimento per semplificare la pulizia dei vetri.
  6. Se volete pulire i vetri usando acqua tiepida e sapone per i piatti come Svelto Limone o Svelto con Antibatterico, avrete bisogno di due bacinelle, una per l’acqua e il sapone, l’altra per risciacquare la spugna con acqua pulita.
  7. Guanti di gomma. Proteggete la vostra pelle dai prodotti utilizzati indossando sempre guanti di gomma.
  8. Usate una scala per raggiungere tutti gli angoli delle vostre finestre. Controllate che la scala sia aperta correttamente prima di salirci e, quando possibile, chiedete aiuto a qualcuno perché tenga la scala dal basso mentre pulite i vetri.

Come lavare i vetri in 5 passi

  1. Prima di cominciare con la pulizia dei vetri preparate il tutto: ritirate le tende e gli oggetti attorno alle finestre e proteggete il pavimento con della carta da cucina o dei vecchi asciugamani. Tenete a portata di mano tutto il necessario per lavare le finestre.
  2. È conveniente cominciare a pulire la parte interna delle finestre, poiché l’esterno sarà sicuramente più sporco. Prima di applicare il prodotto che userete, spolverate le finestre con un panno morbido per rimuovere tutta la polvere accumulata.
  3. Applicate il pulitore sul vetro seguendo le istruzioni riportate sull’etichetta. Non applicate troppo prodotto o acqua poiché sarà più difficile pulirlo senza lasciare aloni. Cominciate a pulire dall’alto poiché il liquido applicato tenderà a cadere verso il basso. Pulite con cura, con piccoli movimenti circolari finché avrete asciugato tutto il prodotto e non ci saranno più macchie né aloni.
  4. Per la parte esterna della finestra potete usare acqua tiepida e sapone come Svelto Limone o Svelto con Antibatterico. In una bacinella, mischiate l’acqua con poche gocce di sapone per i piatti; preparate un’altra bacinella solo con acqua pulita per risciacquare la spugna. Immergete la spugna nell’acqua insaponata e pulite le finestre seguendo la stessa tecnica usata per l’interno. Risciacquate poi la spugna ed eliminate i resti di sapone.
  5. Se avete un tergivetro, lo potete usare per eliminare l’acqua dalle finestre più velocemente. Altrimenti, usate un panno morbido pulito per asciugarle, facendo attenzione a non lasciare aloni.

Cleanipedia consiglia


Sul mercato troverete prodotti che non solo aiutano a eliminare lo sporco dai vetri ma ne prevengono la formazione. Provate pulitori come Svelto Limone o Svelto con Antibatterico per mantenere i vostri vetri puliti più a lungo.

Passi chiave

Per semplificare la pulizia dei vetri

  1. Preparate tutto quello che userete per pulire e tenetelo a portata di mano prima di iniziare a lavare i vetri.
  2. Spostate o togliete le tende prima di iniziare. Potete anche approfittare della pulizia dei vetri per lavare le tende.
  3. Disponete vecchi asciugamani, carta da cucina o di giornale sotto le finestre per far sì che l’acqua e i prodotti usati per la pulizia non cadano sul pavimento e, soprattutto, per evitare di scivolare.