Quante mamme vanno in panico con l’arrivo dell’estate? Tre mesi di vacanza sembrano un sogno per chi non ha figli, ma appena i piccoli raggiungono l’età scolare non solo le mamme, ma anche i papà, devono iniziare ad aguzzare l’ingegno per trovare attività stimolanti ed al contempo divertenti per intrattenere i figli. Comincia la ricerca di gruppi estivi, gruppi gioco, parchi divertimento e parchi acquatici, gite in bicicletta e a cavallo, vacanze studio o gite organizzate. I primi anni, come neo genitori, sono i più duri, ma poi con l’arrivo dell’estate si diventa più scaltri e si impara a gestire meglio la situazione. Specialmente se i nonni vivono nelle vicinanze.

Bisogna poi pensare a come tenere la casa in ordine durante i tre mesi di scorribande e come intrattenere i bambini in casa, senza creare un caos totale. Se preparare torte, pizze o biscotti non fa per voi e l’idea di farina ovunque in cucina vi fa venire la pelle d’oca, ecco qui i nostri consigli su attività da organizzare in casa in cui coinvolgere sia i più grandi sia i più piccoli e tenere l’ordine sotto controllo.

  • Yoga per bambini: questa attività piace molto ai bambini ed è spesso implementata anche nelle scuole. Dopo un breve tutorial su YouTube preparate i materassini e mettere i vostri piccoli alla prova in varie posizioni. Secondo noi piacerà anche alle mamme!
  • Competizione di origami: l’origami è un’antica arte giapponese e con semplici fogli di carta potete intrattenere i vostri figli per ore creando bellissime forme. Cominciate con le forme più semplici per poi lasciare cimentare i vostri bambini in composizioni più elaborate. Anche per questo su YouTube potrete trovare un sacco di semplici tutorial che guidano e mostrano passo per passo ogni fase del progetto.
  • Datevi al riciclaggio. In estate non si butta nulla. Tenete ciò che non serve più nel cesto della carta o della plastica da riciclare ed adibite uno spazio in casa in cui i vostri bambini possano divertirsi a costruire di tutto con questi oggetti da riciclare. Con i miei figli recentemente abbiamo costruito un parco per tutti i loro dinosauri ed ora abbiamo pensato di utilizzare tutte le bottiglie vuote di plastica e carta per costruire una piccola città su misura, con strade, palazzi scuole e parchi gioco in 3D.
  • Giocate a scacchi: pensate forse che il gioco degli scacchi sia solo per gli intellettuali? Questo gioco piace molto ai bambini, solitamente dai 6 anni in sù. È incredibile vedere quanto possano intrattenersi giocando a scacchi, pensare alle loro mosse di attacco ed allo stesso tempo sviluppare la loro capacità strategica. Abbiamo anche comprato un set per il viaggio e funziona benissimo quando usciamo a cena, per coloro che cercano un’alternativa all’i-pad.
  • Giochi di memoria o giochi in scatola come il Monopoly, Forza Quattro, Indovina Chi, Hotel, Cranium sono intramontabili. Controlla cosa hai nell’armadio e vedrai che giocheranno per ore. Ho trovato nei miei armadi giochi in scatola che risalgono alla mia infanzia e ricordo ancora le ore passate a giocarci con le mie sorelle ed amici.

Ovviamente se hai spazio all’aperto, accesso ad un giardino o ad una piscina, mantenere ordine e pulizia in casa sarà più semplice, infatti i bambini adorano passare tempo all’aria aperta. Anche se all’inizio sembrano non avere molte idee su cosa fare in giardino, dopo la prima mezz’ora vedrai che la loro curiosità e creatività li porterà ad inventare qualsiasi cosa. E per qualche minuto penserai di avere l’ordine in casa sotto controllo!