Pianificate le vostre giornate per non perdere tempo.

Realizzare calendari colorati per diventare più efficienti, divertendosi.

Aggiornato

una tazza di caffè e un elenco di cose da fare

Organizzare casa e famiglia in questi anni non è certo una cosa semplice, visto che in molti casi lavorano entrambi i genitori, e i figli sono presi da mille impegni scolastici e non. Uno dei segreti del successo, e della pace in famiglia, è l’organizzazione. Una famiglia organizzata infatti ha più probabilità di mantenere un equilibrio stabile, e di ridurre al minimo le inevitabili crisi del “non ho tempo”, “non lo trovo”, dove lo hai messo?”. Intendiamoci, le famiglie per fortuna non saranno mai “perfette”, però è vero che un po’ di organizzazione aiuta, senza togliere il tempo necessario all'improvvisazione. Ma come fare per avere tutto sotto controllo? Noi vi consigliamo di realizzare un calendario “organizza famiglia”, e vi spieghiamo come fare.

Pianificate le attività di casa, dividetevi i compiti e imparate a diventare più efficienti in modo divertente e coinvolgendo tutta la famiglia. Il risultato è assicurato e il cammino molto divertente.

Coinvolgere ogni membro della famiglia

Se avete figli sicuramente lo sapete già: affinché i bambini seguano una regola o accettino certi modi di fare le cose, è bene che siano coinvolti fin dall’inizio. Non solo è bene, ma è anche molto più divertente e istruttivo per noi grandi. Sì perché se siamo cresciuti sotto le imposizioni che ci davano i nostri genitori più o meno a senso unico, è bene ricordare che i bimbi di casa sono parte integrante della famiglia, e che è giusto che anche loro abbiano voce in capitolo. La stessa cosa vale anche per i più pigri tra i grandi di casa: se abbiamo contribuito alla scrittura di una regola, ci sentiremo più responsabilizzati a seguirla.

Condividere gli obiettivi

Quando ci diamo delle regole, è bene chiarire fin dall’inizio perché lo facciamo. Per esempio: uscire di casa la mattina per andare a scuola è uno stress che vogliamo eliminare? O magari vogliamo trovare un modo per sistemare casa prima di andare a letto? Oppure vogliamo organizzare al meglio il giorno dopo? Bene, ognuno di voi saprà che problema vuole risolvere insieme agli altri membri della famiglia, l’importante è che questi siano sentiti da tutti, in modo che tutti si sentano motivati a risolverli. Un piccolo consiglio: iniziate risolvendo solo un problema, poi aggiungetene altri, uno alla volta. NOn c’è fretta.

Condividere il piano d’azione

In questi mesi molti di noi del team di Cleanipedia abbiamo sperimentato l’uso di pianificatori, a volte arrivando a prepararne di bellissimi, sempre con l’aiuto dei bambini di casa. Ogni pianificatore avrà un titolo, come ad esempio “Uscire di casa senza stress”, una serie di attività da realizzare, o compiti da svolgere, con il nome di chi ne sarà responsabile. Ognuno di noi quindi potrà vedere sul pianificatore cosa deve fare e a che punto si trova, per assicurarsi di raggiungere l’obiettivo. Realizzare questi pianificatori con i bambini, a partire dai 3 anni è già possibile coinvolgerli, è molto divertente e veramente efficace. Per i più piccoli naturalmente sarà necessario utilizzare immagini che permettano loro di leggere le varie attività da realizzare, come per esempio: colazione, lavarsi e vestirsi, lavare i denti, indossare il necessario per uscire.

Mantenere la flessibilità

Un pianificatore dev’essere visto come uno strumento vivo, qualcosa che cresce con noi e si adatta alle diverse necessità della famiglia. Non dobbiamo vederlo come una legge scritta su pietra, anzi: se alcune cose della routine che abbiamo stabilito proprio non funzionano, forse è il segnale che non sono le cose giuste da fare. Dobbiamo sempre ricordare che l’obiettivo non è rispettare la pianificazione, ma risolvere il problema per cui la pianificazione era stato pensato.

Originariamente pubblicato