Buongiorno autunno

Come preparare casa per l’arrivo dell’autunno

Aggiornato

foglie di autunno cadute sulla grondaia del tetto

Il proverbio dice: Ottobre è bello ma tieni pronto l’ombrello! L’estate è passata da poco, il tempo non è ancora rigido come quello invernale, ma è tempo di prepararci per l’arrivo dell’autunno e dei suoi colori.

Ma non dimentichiamoci che l’autunno è un momento speciale di trasformazione, di cambiamento ma soprattutto di raccolta. Quando inizia l’autunno possiamo godere dei frutti seminati durante l’anno, valutare le iniziative intraprese e considerarne il loro futuro. Ma è anche una pagina nuova, un periodo di impegni che ricominciano intensi, di buoni propositi, di nuove iniziative. Un momento magico per separarsi da ciò che non ci serve o che ci ostacola nel rinnovamento del nostro ciclo vitale.

Quando le giornate si accorciano, le foglie cambiano colore e la temperatura comincia a rinfrescarsi la nostra casa diventa un rifugio ideale in cui riequilibrare corpo e mente.

Ma come preparare casa per l’arrivo dell’autunno? Ecco qui alcune idee per preparare casa e vivere al meglio i mesi autunnali.

Con l’arrivo dell’autunno non dimenticate di coprire i mobili e arredi da giardino. Se non avete un garage, raggruppate sedie e tavoli e utilizzate teli di copertura esterna per proteggerli. Se necessario passate ’olio protettivo sui mobili in legno.

Pulire i termosifoni prima di accendere il riscaldamento

Prima di accendere il riscaldamento, ricordiamoci di pulire i termosifoni dalla polvere. La polvere nei termosifoni, infatti, può diminuire le prestazioni del sistema di riscaldamento addirittura del 30% . Inoltre, la polvere e i residui vengono trasportati verso l’alto con l’aria calda, rendendo le stanze in cui viviamo poco salubri. Per pulire i termosifoni togliete la polvere con uno scovolino ogni volta che spolverate casa, e passate ad un lavaggio più accurato - con un semplice panno inumidito - nei mesi autunnali. Oltre a pulire i termosifoni, è indispensabile prima di riaccenderli fare uscire l’aria accumulatasi all’interno. Basterà aprire la valvola che aziona lo sfiatatoio, e mettere un contenitore sotto lo sfiatatoio per raccogliere il liquido che uscirà.

Preparare i materassi

Da quanto tempo non fate prendere un po’ d’aria ai vostri materassi? Dopo le calde notti estive è arrivato il momento. Molti materassi hanno un lato invernale e un lato estivo, in caso contrario è sufficiente girarlo testa-piedi di 180° così da prevenire eventuali affossamenti. Se possibile lasciate il materasso per qualche ora al sole: i raggi ultravioletti aiutano l’eliminazione degli acari. Inoltre provate a spargere del bicarbonato sui cuscini e materassi, per poi lasciarlo agire per mezz’ora e aspirare, è un ottimo modo per igienizzarli!

Pulire le grondaie dalle foglie secche

L’autunno è il momento ideale per effettuare la pulizia delle grondaie e rimuovere foglie secche, erbacce e detriti che possono creare ostacoli al regolare flusso dell’acqua pluviale. È importante effettuare questa operazione in sicurezza utilizzando una scala e possibilmente facendovi assistere da qualcuno. Indossate i guanti da lavoro e iniziate a rimuovere tutte le foglie e la sporcizia che intasa la grondaia, facendo attenzione anche a tagliare piante rampicanti e a togliere il muschio che si forma sul fondo delle grondaie. Verificate che i canali di scolo siano completamente sgombri.

Preparare fragranze per la casa

Magari è tempo di spolverare la vostra dispensa delle spezie e verificare se ci sono spezie che ormai da tempo giacciono inutilizzate nella vostra cucina. Spezie come la cannella, la vaniglia o i chiodi di garofano possono essere utilizzati per creare fragranze per la casa. Basta portarle ad ebollizione in un poco di acqua calda e sentirete il loro magico profumo spargersi per la casa. Potete aggiungere anche della scorza di agrumi. Lavare i piumoni e le coperte di lana.

Se non avete ancora pensato al lavaggio del piumone è forse tempo per un salto in lavanderia. Con un poco di attenzione però i piumoni sintetici si possono lavare anche in casa. Controllate la portata della vostra lavatrice e se sufficientemente capiente procedete ad un lavaggio delicato a bassa temperatura utilizzando bicarbonato per pulire a fondo senza rovinare il tessuto. Attenzione alle indicazioni riportate sull'etichetta ed evitate l'asciugatrice. Per le coperte di lana, procedete ad un lavaggio specifico per la lana in acqua fredda e optate per un detergente liquido per capi delicati. Evitate la centrifuga e lasciate asciugare preferibilmente all’aria aperta.

Ora vi manca solo una buona tisana e potete godervi i colori dell’autunno e il comfort di casa!

Originariamente pubblicato