Hai deciso di organizare una festa di compleanno in casa? Ti sei appena laureato e non trovi posto in un locale? Saprai quando sia bello e divertente dare una festa in casa tua, al posto che in un club ingessato dove paghi 10 euro per un cocktail annacquato. Certo, saprai anche quanto lavoro comporti dare una festa in casa, sia prima che dopo. E quanti rischi nonchè potenziali danni porta con sè.

Io per primo, ci tengo alla mia casa tanto quanto a divertirmi e a divertire gli invitati. Non voglio passare tutto il tempo a sorvegliare la casa con il fucile puntato. Non voglio neanche ritrovarmi con le conseguenze di uno tzunami una volta che l’ultimo ospite ha preso la via della porta. Quindi, dato che sono il primo a volersi divertire, adotto una serie di precauzioni pre-festa per godermela tutta come se fossi un semplice ospite e non il padrone di casa. Leggi qui di seguito e scopri quindi come organizzare una festa di compleanno in casa (o di laurea o per qualsiasi altra occasione) limitando al massimo i danni e gli inconvenienti.

1. Copri gli arredi delicati con delle fodere

Se hai una poltrona in pelle o altri mobili e arredi pregiati, potresti prevenire invece di curare. Io, ad esempio, ho acquistato delle fodere coprimacchia come un copridivano e un copripoltrona, affinchè anche in caso di birre rovesciate e tartine al salmone spiaccicate mi basta rimuovere e lavare la copertura, invece di ritrovarmi a dover pulire tessuti difficili e delicati.

2. Metti al sicuro gli oggetti fragili e di valore

Porcellane, vasi, statuette fanno la loro figura ma possono anche essere una bella rottura. Letteralmente. Per evitare che molti ospiti e un po’ di alcool si tramutino in un connubio distruttivo, ti consiglio di mettere al riparo gli oggetti più fragili e preziosi in una stanza o sgabuzzino fuori dalla portata dei festaioli. Già che ci sei, togli anche dalla vista valori, banconote, cc. Magari non conosci proprio tutti gli invitati così bene… .

3. Organizza gli spazi di casa e prendine il controllo

Anche la logistica vuole la sua parte: organizzare i movimenti dei tuoi ospiti significa avere un maggiore controllo sulla festa, nonchè evitare inconvenienti e imbarazzi.

  • Scegli in anticipo quale stanza sarà il cuore delle festa e concentravi tutta l’attenzione
  • Libera gli spazi il più possibile e sposta mobili e oggetti a ridosso dei muri, per far si che gli ospiti possano muoversi, ballare e interagire, senza barriere.
  • Assicurati di avere un numero sufficiente di sedute tra poltrone, divani sedie, ecc.
  • Chiudi a chiave le stanze che preferisci tenere al riparo da sguardi indiscreti

4. Aiuta i tuoi invitati a tenere pulito

I tuoi primi alleati per un post-festa dignitoso sono proprio gli invitati. In qualità di padrone di casa, tu devi metterli nelle condizioni di mantenere puliti sè stessi e la casa. Dunque assicurati che carta assorbente, tovaglioni e salviette siano sempre a portata di mano. Altrimenti dovranno pulirsi sulla tovaglia, o peggio, sul divano. Rendi disponibili sacchetti e contenitori dove gettare i rifiuti e lascia a portata di mano panni umidi e smacchiatori per le “emergenze”.

5. Avvisa i tuoi vicini e… fatteli amici

In occasioni come queste, avere un buon rapporto con i vicini aiuta. Avvisali che stai per dare una festa: sarà sicuramente più facile che chiedere di abbassare la voce ai tuo amici una volta che saranno brilli. Se non puoi invitare il tuo vicino, fai come faccio io: bussa alla sua porta e offrigli un dolcino. In ogni caso, dovrai pur sempre prevedere una soglia massima di rumore accettabile: Il dirimpettaio brontolone non manca mai neanche nel più tollerante dei vicinati.