Skip to content
scatole di cartone e oggetti personali sul divano
Manutenzione della Casa

Come sentirsi subito a casa dopo un trasloco: un viaggio sensoriale

I nostri consigli pratici sentirsi subito a casa dopo aver traslocato. Con queste accortezze la vostra nuova casa si trasformerà subito nel vostro nuovo nido.

Non so se capita anche a voi di camminare per strada, magari parlando al telefono o comunque pensando ad altro, e di rendervi conto che a un certo punto siete passati davanti a un negozio, senza vederlo. Sì perché ci sono alcuni negozi, in particolare alcuni negozi per la casa, che per rendersi unici e riconoscibili scelgono una fragranza, un profumo, che è lo stesso in tutti i loro punti vendita. Questo perché “sentirsi a casa” è un’esperienza olistica, che include tutti i 5 sensi. Ecco quindi che in caso di trasloco, è bene avere alcune piccole accortezze che ci potranno far sentire a casa in poco tempo.

L’occhio vuole la sua parte

Una delle prime cose che faccio quando cambio casa, o anche solo scrivania in ufficio, è personalizzare lo spazio con alcuni oggetti o immagini che immediatamente mi fanno sentire a casa. La prima scelta va sempre sulle fotografie della mia famiglia, che per me sono sinonimo di casa, ma non dimentico neanche piccoli oggetti o quadretti che mi ricordano viaggi o esperienze passate, o anche piccole cose che ho sempre avuto in casa mia, sin da quando ero bambina. Se volete sentirvi subito a casa, il mio primo consiglio è di appendere una foto , un quadretto, o portare un oggetto che avevate nella casa vecchia (o nella casa attuale, se dovete ancora trasferirvi), e collocarli in “punti strategici”, come l’ingresso, la camera da letto e ovunque passiate la maggior parte del tempo.

La musica è come un caminetto sonoro

Se siete come me, avete sempre un po’ di musica di sottofondo. Spesso ascolto la radio, ma altrettanto spesso metto una playlist legata all’umore o a quello che devo fare. Per me è quasi inconcepibile una casa senza musica, e visto che si parla di casa mia, posso dire la “mia” musica. Il mio secondo consiglio è quindi questo: assicuratevi che una delle prime spine che infilate nella presa sia quella di una radio o di un qualsiasi dispositivo in grado di diffondere le vostre note preferite in casa vostra. È molto subliminale ma di efficacia garantita, se non ci credete, provate a tornare a casa stasera e sintonizzare la radio su una stazione che non ascoltate mai: vi sentirete fuori casa.

I sapori della tua cucina

Il terzo senso che è bene coccolare in caso di trasloco, un’esperienza di per sé abbastanza dura, è quello del gusto. Un trasloco è spesso un’innegabile fonte di stress, quindi abbiate cura di voi, cercate di dormire bene - cosa non sempre ovvia quando si cambia letto - e prestate particolare attenzione a cosa mangiate. Per il primi giorni in casa nuova scegliete ricette super-collaudate, che avranno un duplice vantaggio: da un lato, se cucinate una ricetta che conoscete bene, non dovrete pensare troppo mentre cucinate, dall’altro sentirete subito “sapori di casa”, che è esattamente quello di cui avete bisogno quando entrate in una casa nuova.

Un profumo che fa subito casa

Come dicevo prima, una strategia di marketing di alcune catene di negozi è quella di avere lo stesso profumo in ogni punto vendita. Questo perché così facendo, ogni volta che entriamo in un negozio nuovo, abbiamo la sensazione di esservi già entrati, e non ci sentiamo spaesati. Allo stesso modo, una delle cose che faccio sempre in fase di trasloco, è quella di portare con me i profumi che uso in casa (per esempio negli armadi, nei cassetti, o nel soggiorno). Così facendo, ogni volta che entro in casa, sento che sto entrando in casa mia, anche a occhi chiusi!

L’abbraccio di un cuscino

Concludo il mio viaggio sensoriale con il tatto, che non è certo da meno rispetto agli altri 4 sensi. Sì perché se siete come me, penserete che poche cose possono farci sentire a casa come una copertina che ci scalda sul divano, o un cuscino che usiamo per rilassarci o guardare la TV. Non sottovalutate il potere del tatto quando entrate in una casa nuova: se volete sentirvi subito nel vostro nido, assicuratevi di avere intorno a voi tutto quello che vi fa sentire bene, in tutti i sensi!.

Cleanipedia consiglia


Tra tutti i 5 sensi, quello per me più potente è l’olfatto: se siete così anche voi, prima di completare il trasloco pulite bene casa con prodotti dai profumi che preferite: in questo la linea CIF è un alleato perfetto.