Skip to content
bicchiere di succo e piatto con cookie sul tavolo di legno
Pulizia dei Pavimenti e delle Superfici

Come eliminare efficacemente le macchie dal legno, ridando vita e splendore ai tuoi mobili.

Ecco i rimedi fai da te più efficaci per smacchiare il legno
Rimuovere le macchie bianche, di olio o di vernice sul legno è possibile.

Il mio angolo di casa preferito è senza dubbio il tavolo della cucina. È li che la vita trascorre: la famiglia si riunisce, si parla, si scherza, ci si ritrova per colazione, pranzo e cena. Ed è li che vedi i bambini crescere, i genitori sedersi assonnati la mattina per prendersi un caffè, i nonni fare merenda con i più piccoli. Ricordo ancora qualche anno fa quando comprai il tavolo per la nostra cucina: bellissimo, di legno massello, rustico, un po’ vintage, uno stile shabby chic. Passato qualche anno vedi le tracce di inchiostro lasciate dai bambini quando ancora le lettere ed i disegni uscivano un po’ dai bordi del foglio, ma anche gli aloni dei bicchieri di vino lasciati durante le innumerevoli cene con amici. Ovviamente il tavolo è uno dei mobili più usati in casa, ma ci sono molte altre superfici di legno che richiedono attenzione, specialmente quando ci si appoggiano materiali e liquidi che possono lasciare macchie: dalla tazza del caffè, al bicchiere di vino o solo semplicemente una pentola un po’calda.

Smacchiare il legno può essere un’operazione delicata, ma non perdete la speranza: può essere recuperato, tornando ad essere pulito e splendente come prima.

Come trattare gli aloni bianchi

Il bicarbonato di sodio e il dentifricio sono degli ottimi alleati per smacchiare il legno, in particolare per rimuovere gli aloni bianchi. Mescola del bicarbonato con dell'acqua (2 parti di bicarbonato e 1 di acqua) formando un composto cremoso e strofina delicatamente con un panno sulla macchia. La stessa tecnica può essere applicata usando soltanto la pasta per lavare i denti.

Come rimuovere macchie d’inchiostro

Le macchie d'inchiostro sul legno sono fra le più difficili da togliere, soprattutto se sono penetrate in profondità. In caso di macchie recenti può funzionare il detersivo per i piatti. Mettilo in una bacinella e usa la schiuma del prodotto per pulire il tavolo, servendoti di un batuffolo di cotone.In caso invece di macchie più datate puoi tentare con un composto di acqua e bicarbonato, che puoi spalmare delicatamente sulla macchia, lasciandolo agire una decina di minuti prima di risciacquare.

Come eliminare le macchie di umidità

Se ti capita di appoggiare una fonte di calore ad un mobile di legno, come per esempio una pentola calda, potrebbero crearsi delle macchie bianche dovute all’umidità o al calore.
Per eliminare dal legno macchie di questo tipo non devi far altro che munirti di due panni e di un ferro da stiro. Per prima cosa asciuga completamente la superficie del mobile e poi coprirla con uno dei due panni. Prendi il ferro da stiro, svuotalo completamente d’acqua (non lasciarne nessuna traccia), impostalo alla minima temperatura e, senza usare il vapore, fallo scorrere sul panno lungo la zona dove è presente la macchia. Sii veloce e delicata, e controlla spesso la macchia avendo cura di asciugare la superficie del legno. Se l’alone non è ancora scomparso, ripeti l’operazione. Quando la macchia non sarà più presente, prendi l’altro panno per asciugare bene la superficie del mobile eliminando ogni residuo di condensa ed umidità.

Cleanipedia consiglia


  • Applica ogni settimana un prodotto per lucidare il legno su un panno morbido e passa le superfici dei tuoi mobili.
  • Prevenire è meglio che curare: lascia sul tavolo dei sottobicchieri in modo tale che i tuoi ospiti possano utilizzarli. Per il caffè servi sempre la tazzina con il suo il piattino!