Pulizia dei Pavimenti e delle Superfici

Come pulire i mobili in legno

Ti avanza del tempo per le pulizie di casa? Scopri come pulire e lucidare il legno e i mobili insieme a noi e dai casa tua uno splendore del tutto nuovo.

Sapere come pulire il legno in modo corretto e sicuro non solo aiuta a tenere la casa al meglio, ma serve anche a preservare i cimeli e i mobili di famiglia per gli anni avvenire. Fortunatamente, con le tecniche giuste, questo può essere un lavoro facile e veloce, lasciandoti il tempo per un po’ di relax.

Qui troverai tre metodi con tutte le indicazioni utili.

Come spolverare il legno

Una spolverata settimanale aiuterà a pulire quel sottile strato di polvere che con l’andare del tempo può anche graffiare la superficie dei mobili.

  • Inumidisci un panno pulito e soffice (preferibilmente in microfibra) con acqua e pulisci la superficie del mobile. L’acqua ti aiuterà a raccogliere tutta la polvere invece che spostarla.
  • Usa uno spolverino per dare una seconda passata, o se ci sono crepe e anfratti sulla superficie, anche un pennello o un aspirapolvere (con l’apposita testina) possono dare dei buoni risultati.

Come pulire il legno 

A meno che i tuoi mobili non abbiano una patina in plastica, evita di pulirli con acqua o detergenti non specifici per il legno. Leggi sempre attentamente le istruzioni sull’etichetta dei prodotti scelti e  prova ogni detergente e tecnica in un angolo poco in vista per assicurarti che non danneggi il legno.

  • Rimuovi macchie oleose o appiccicose sul legno non laccato con una soluzione di sapone o detergente delicato mescolato ad acqua, usando uno straccio per tamponare la zona attorno alla macchia.
  • Una volta che la macchia è stata eliminata, lava via il detergente con un panno asciutto.

Macchie più ostinate come le macchie d’acqua o di alcool possono essere eliminate, ma necessitano di prodotti più aggressivi. Se il mobile è laccato, leggi le istruzioni del produttore per controllare quali prodotti per la lucidatura si possono usare, dato che questi possono variare da mobile a mobile.

Come lucidare il legno

Lucidare il legno serve a proteggerlo, e non è necessario farlo più di una o due volte all’anno. Ecco come:

  • Alcuni oggetti o mobili antichi non sono adatti a lucidature spray o cere industriali, quindi controlla sempre le istruzioni sul flacone. Dato che userai lo stesso prodotto più volte, vale la pena fare una ricerca approfondita e trovare un prodotto che dia nuova vita ai tuoi mobili!
  • Una volta che avrai trovato la tua cera o lucida-legno ideale, spolvera i mobili (seguendo le istruzioni di cui sopra) per rimuovere sporco e polvere.
  • Se stai usando della cera, strofinala gentilmente su tutta la superficie, creando uno strato sottile e uniforme. Lascia asciugare prima di lucidare il legno con un panno soffice e pulito. Per la tua sicurezza, esegui sempre tutto il processo in una zona ben ventilata.

I pavimenti in legno duro come il tek, la quercia, l’ebano e il faggio hanno bisogno di trattamenti ad olio specifici (ad esempio l’olio di tek o di lino) con un panno in microfibra. Ancora una volta, ti consigliamo di seguire le istruzioni del produttore, ma in genere questi trattamenti comportano lasciare che l’olio venga assorbito dal legno prima di pulire la superficie.

Adesso anche tu sai come pulire i mobili in legno, segui i consigli descritti sopra e potrai vantarti dei tuoi mobili per anni e anni!

Cleanipedia consiglia


Legni diversi a volte hanno bisogno di prodotti diversi; scopri di che tipo di legno sono fatti i tuoi mobili prima di applicare qualsiasi prodotto per la sua pulizia.

Passi chiave

  • Spolverare, pulire e usare la cera sono tutti dei buoni metodi per pulire il legno, ma solo per tipi di legno specifici
  • Identificare il tipo di legno che si ha prima di scegliere un metodo di pulizia
  • Seguire sempre le istruzioni riportate sull’etichetta dei prodotti per la pulizia scelti