pulire i tappeti
Pulizia dei Pavimenti e delle Superfici

Come pulire i tappeti

Quando fai le pulizie domestiche, non dimenticarti dei tappeti. Ecco i migliori consigli su come pulire i tappeti in modo efficace.

I tappeti sono belli e pratici, un complemento d’arredo quasi indispensabile per ogni casa. In commercio se ne trovano in svariati tessuti e stili diversi. Pulire i tappeti non è difficile, ma bisognerà conoscere il metodo più adatto per ogni tipo di tappeto.

Come lavare un tappeto in lavatrice

Il metodo più veloce per pulire i tappeti più piccoli è lavarli a macchina. Dovrete controllare sull’etichetta del vostro tappeto che il lavaggio in lavatrice sia permesso, poiché molti tappeti sono troppo delicati e dovranno essere lavati a mano o a secco.

Per lavare un tappeto in lavatrice vi serviranno:

  • Aspirapolvere
  • Lavatrice
  • Detersivo per capi delicati
  • Rete per il bucato
  • Sapone di Marsiglia / smacchiatore (facoltativo)

Come si fa:

  1. Prima di inserire il tappeto in lavatrice, sbattetelo o passateci l’aspirapolvere da entrambe le parti per eliminare eventuali residui e polvere.
  2. Se notate qualche macchia, potete pretrattarla con sapone di Marsiglia o applicare uno smacchiatore commerciale. Leggete attentamente le istruzioni d’uso riportate sulla confezione del prodotto e testatelo su una piccola area prima di applicarlo su tutta la macchia se è la prima volta che lo utilizzate.
  3. Mettete il vostro tappeto in una rete per il bucato, che lo proteggerà dal contatto diretto con il cestello della lavatrice. È importante lavare il tappeto da soli o solo con altri tappeti.
  4. Scegliete un programma per capi delicati e aggiungete un detersivo neutro. Applicate le dosi raccomandate sulla confezione.
  5. Una volta lavato, sistemate il vostro tappeto su una superficie piatta perché si asciughi, girandolo di tanto in tanto. Non esponetelo alla luce diretta del sole per evitare che i colori sbiadiscano. Non è consigliabile asciugare i tappeti in asciugatrice, poiché le alte temperature potrebbero rovinare le eventuali parti in gomma.

Come lavare un tappeto a mano 

Molti tappeti non si possono lavare a macchina ma ammettono il lavaggio a mano. Se questo è il caso del vostro tappeto, seguite questi consigli per dei risultati perfetti.

Per lavare un tappeto a mano vi serviranno:

  • Aspirapolvere
  • Vasca da bagno
  • Detersivo per capi delicati
  • Asciugamani
  • Spazzola a setole morbide

Come si fa:

  1. La prima cosa da fare è sbattere il tappeto o eliminare la polvere e altri residui passando l’aspirapolvere.
  2. Riempite la vasca da bagno con acqua fredda o leggermente tiepida e immergetevi il tappeto, lasciandolo a bagno per una decina di minuti.
  3. Cambiate l’acqua e aggiungete una piccola quantità di detersivo per capi delicati. Scegliete un prodotto specifico per il tessuto del vostro tappeto e seguite le istruzioni riportate sulla confezione.
  4. Lavate il tappeto con cura, aiutandovi con una spazzola a setole morbide o sfregandolo su se stesso, dipendendo dal tipo di tappeto. Insistete nelle parti più sporche.
  5. Lasciatelo in ammollo per mezz’ora.
  6. Risciacquate bene, finché avrete eliminato tutti i residui di sapone.
  7. Strizzate il tappeto con cura e avvolgetelo in vecchi asciugamani per eliminare l’acqua in eccesso.
  8. Appoggiate il tappeto su una superficie liscia, lontano dalla luce diretta del sole, girandolo di tanto in tanto finché non sarà del tutto asciutto.
come pulire un tappeto

Come pulire i tappeti persiani

I tappeti persiani sono preziosi e delicati, quindi è importante pulirli nel modo più adeguato per non rovinarli. Anzitutto, è importante evitare i prodotti chimici (salvo che non siano specifici per tappeti persiani), non usare il battitappeto, fare speciale attenzione con l’aspirapolvere e non spazzolare mai nella direzione opposta alle fibre del tappeto. Ora che sapete cosa non dovete fare, vediamo i passi da seguire per lavare un tappeto persiano.

Per pulire un tappeto persiano vi serviranno:

  • Aspirapolvere
  • Panno morbido
  • Guanti di gomma
  • Bacinella
  • Aceto bianco

Come si fa:

  1. La prima cosa da fare, come per tutti i tappeti, è eliminare la polvere e i residui. Nel caso dei tappeti persiani, però, bisogna farlo con tantissima cura. Impostate l’aspirapolvere alla minima potenza e utilizzate il beccuccio adatto a tessuti e tappeti. L’uso del battitappeto è sconsigliato, poiché potrebbe rovinare le fibre del tappeto persiano.
  2. Se ne avete la possibilità, appoggiate il tappeto su una superficie liscia e pulita in giardino o nel terrazzo, e lavatelo con acqua fredda. Se lavate il tappeto dentro casa, inzuppatelo con l’aiuto di un panno morbido e dell’acqua.
  3. Se il tappeto è molto sporco e i suoi colori si sono spenti, potete pulirlo con dell’aceto. Riempite una bacinella con acqua fredda e aggiungeteci mezza tazza d’aceto bianco. Immergeteci un panno morbido e passatelo con cura su tutto il tappeto. Ricordate di usare guanti di gomma per proteggere la vostra pelle. Se è la prima volta che usate questa tecnica, testatela su una piccola zona prima di applicarla su tutto il tappeto.
  4. Risciacquate accuratamente il tappeto per eliminare tutti i resti d’aceto.
  5. Lasciatelo asciugare, capovolgendolo di tanto in tanto, evitando l’esposizione diretta alla luce del sole.

In caso di dubbi, chiedete consiglio al rivenditore e, se necessario, scegliete una pulizia a secco in lavanderia o da uno specialista di tappeti orientali.

Cleanipedia consiglia


Per eliminare i cattivi odori dai tappeti basterà cospargere del borotalco su tutta la superficie, lasciare agire tutta la notte e rimuovete con l’aspirapolvere il giorno dopo. Il talco assorbirà i cattivi odori e darà una rinfrescata al vostro tappeto.

Passi chiave

Per la pulizia dei tappeti

  1. Trattate le macchie il prima possibile. Le macchie fresche sono più facili da eliminare, quindi non aspettate che si secchino per rimuoverle.
  2. Sbattete o aspirate i tappeti almeno una volta a settimana, per evitare che la polvere e lo sporco si accumulino su di essi.
  3. Leggete l’etichetta sul vostro tappeto per sapere come si può lavare.
  4. Se è la prima volta che utilizzate un metodo per lavare il vostro tappeto, testatelo su una piccola area.