Pulizia dei Pavimenti e delle Superfici

Come Pulire il Pavimento in Cotto

Il pavimento in cotto fa sempre un'ottima figura sia in casa che fuori, ma ha anche bisogno di cure specifiche. Scoprite come pulire il cotto con la nostra guida.

Il cotto, già largamente usato nell’antichità, è un composto di argilla impastata con altre sostanze, tra cui silicati e ossidi. L’impasto veniva lavorato a mano e poi pressato in forme di legno successivamente cotte in forno, processo da cui prende il nome. Oggigiorno il cotto è un materiale utilizzato per i rivestimenti interni ed esterni, che dona alla casa un’atmosfera calda e accogliente, ma molto delicata con le macchie.

Come smacchiare il cotto esterno

Le macchie sulle piastrelle di cotto all’esterno possono essere più ostinate di quelle all’interno. Innanzitutto consigliamo di pulire durante una giornata soleggiata, in modo che l’acqua si asciughi più in fretta dopo. Invece di usare solo acqua tiepida come per gli interni, potreste necessitare di un prodotto apposito per la pulizia del cotto – leggetene attentamente le istruzioni prima dell’uso. Infine, prima di spazzolare l’intera superficie, fate una prova su una piccola porzione di pavimento per verificare gli effetti e l’efficacia del trattamento.

Come smacchiare il cotto interno

Essendo un materiale poroso, il cotto tende ad assorbire i liquidi versati. Se rovesciate dell’olio o altre sostanze grasse, vi suggeriamo di tamponare immediatamente la macchia con carta assorbente e procedere ad un normale lavaggio – più velocemente agite, meno la macchia verrà assorbita.

Per le macchie più vecchie e incrostate, tamponate con un panno bagnato in acqua tiepida per ammorbidire la macchia e successivamente applicate un  prodotto specializzato per la pulizia del cotto.  Come detto sopra, seguite attentamente le istruzioni e provate il prodotto in un angolino nascosto prima di applicarlo dapperttutto, in modo da controllare che non danneggi la superficie. Se comunque la macchia non scompare, allora è venuto il momento di chiamare un esperto della pulizia.

Passi chiave

Per prendersi cura del cotto

  1. Spazzate bene con una scopa o passate l’aspirapolvere per togliere tutto lo sporco superficiale dalle piastrelle.
  2. Pulite i pavimenti in cotto interni ed esterni una volta a settimana con acqua tiepida e con una spugna soffice, usando movimenti rotatori per evitare di graffiare la superficie.
  3. Una volta ogni due-quattro settimane usate anche un prodotto apposito per la pulizia del cotto – e leggetene attentamente le istruzioni prima di farlo.
  4. Asciugate sempre le superfici con un panno morbido o in microfibra.
  5. Aprite le finestre per un’asciugatura completa, senza aloni.

Cleanipedia consiglia


Il cotto è un materiale poroso, che tende ad assorbire facilmente grassi e altri residui. Questi a lungo andare possono danneggiare le superfici, creando delle macchie. Munitevi di spazzolone, secchio e altri pochi ingredienti per mantenere i vostri pavimenti lucidi e puliti.