Skip to content
Pulizia dei Pavimenti e delle Superfici

Come pulire l’argento

Stanchi di pulire l'argento annerito prima di feste e cene? Leggete questo articolo su come pulire l'argento in modo veloce e naturale per posate splendenti.

Gioielli, posate e altri oggetti d’argento possono annerirsi facilmente e perdere la loro brillantezza. In commercio esistono svariati prodotti per la pulizia dell’argenteria, ma il loro utilizzo non è sempre consigliabile. L’Associazione Orafa Lombarda avverte, infatti, di non applicare vernici speciali per la cura dell’argento su articoli che usate per mettere in tavola acqua o cibo. D’altra parte, bisogna fare speciale attenzione quando si puliscono gioielli o altri tipi d’argenteria che contengono altri materiali, come pietre o perle, poiché i prodotti per l’argento potrebbero rovinarli.

Se decidete di usare qualcuno dei prodotti in vendita al supermercato o in negozi specializzati, ricordate di testarli su una piccola area prima di usarli su tutto l’oggetto da pulire, e di leggere attentamente le istruzioni d’uso riportate dal fabbricante. Quando si pulisce l’argento, è importante eseguire l’operazione in ambienti ben ventilati e usare guanti di gomma per prevenire possibili irritazioni.

Se volete pulire l’argento in casa, esistono diversi metodi semplici, economici ed ecologici che restituiranno alla vostra argenteria la brillantezza originale e faranno splendere di nuovo gli angoli più preziosi della vostra casa. Scopriamo assieme come pulire l’argento in modo naturale.

Come pulire l’argento con la carta d’alluminio

Questo è uno dei metodi più diffusi ed è specialmente pratico per lucidare oggetti piccoli come monete o gioielli. Prendete un recipiente e foderate la parte interna con la carta d’alluminio. Aggiungete dell’acqua bollente e un cucchiaio di sale. Mescolate finché il sale non sarà sciolto e immergete gli oggetti da pulire nell’acqua. Fate attenzione e utilizzate guanti di gomma per evitare scottature. Non estraete gli oggetti dall’acqua finché questa non si sarà raffreddata.

Il sale e l’alluminio agiscono da calamita e attraggono il velo nero che ricopre l’argento. Basta risciacquare il tutto con acqua corrente e asciugare con cura usando un panno morbido pulito.

Come pulire l’argento con il bicarbonato

Per oggetti più grandi o con angoli e zone più complicate da pulire, questa può essere la soluzione più consigliata poiché permette di raggiungere le parti più difficili e annerite. Per pulire l’argento seguendo questo metodo dovete usare un paio di cucchiai di bicarbonato di sodio ai quali aggiungerete poco a poco dell’acqua calda mentre mischiate il tutto. Una volta ottenuta una pasta densa, utilizzate una spazzola a setole morbide o un vecchio spazzolino da denti per spargerla sulla vostra argenteria ed eliminare le parti annerite. Risciacquate con acqua corrente e asciugate con un panno morbido pulito.

Come pulire l’argento con il dentifricio

Questa soluzione può essere utile se dovete pulire oggetti grandi o difficili da manipolare e non avete a disposizione del bicarbonato di sodio. Basterà applicare la pasta dentifricia sulla superficie che si desidera pulire, spargerla e strofinarla con l’aiuto di una spazzola a setole morbide o panno. Quando tutto il nero sarà andato via, dovrete risciacquare con abbondante acqua corrente e asciugare con un panno pulito.

Ricordate che pur trattandosi di rimedi naturali, questi devono esser testati su una piccola zona prima di applicarli su tutto l’oggetto da pulire.

Ora sapete come pulire l’argento annerito, ma non dimenticate di lucidare la vostra argenteria settimanalmente sfregandola vigorosamente con un panno specifico o in microfibra perché sia sempre pulita e splendente.

Cleanipedia consiglia


Lucidate l’argento con un panno in microfibra o di un altro materiale apposito per questo tipo di materiale. Evitate spugne o altri oggetti ruvidi poiché potrebbero rigare la vostra argenteria, rovinandola irrimediabilmente.

Passi chiave

Per prendersi cura dell’argento

  • Lucidate la vostra argenteria regolarmente, con un panno in microfibra o di un altro materiale apposito per l’argento.
  • Usate i vostri oggetti in argento regolarmente. Questo materiale tende a rovinarsi di più se non usato per lunghi periodi.
  • Applicate dell’olio di oliva sull’argenteria prima di metterla via per un lungo periodo. L’olio ne ridurrà l’annerimento.
  • Lavate le vostre posate d’argento con una spugna morbida, per evitare di rovinarle.