sturare il lavello
Pulizia dei Pavimenti e delle Superfici

Come sturare il lavello della cucina?

Non sei sicuro come mai l'acqua scarica lentamente nel lavandino? i nostri consigli su come identificare e sturare il lavello della cucina.

Identificare e prevenire i blocchi del lavandino

Trovarsi alle prese con un lavandino intasato non è solamente frustrante, ma può anche aumentare il rischio di danni alle tubature e causare problemi molto più grandi in futuro. Nel tentativo di rendere la vita più facile quando si ha a che fare con un lavandino intasato, abbiamo raccolto idee su come riconoscere e sturare il lavandino della cucina e persino prevenire che si blocchi in futuro.

Come si riconosce un lavandino ostruito

Potrebbe capitare anche a te di trovarti alle prese con uno scarico del lavello della cucina che non scarica affatto. Se non riesci a sbloccarlo, ti accorgerai che un lavello fuori uso può causare più fastidio di quello che avresti mai pensato.

Il primo passo per porre rimedio a un blocco è quello di capire che cosa lo ha causato. Prendi in considerazione i seguenti segnali:

  • Acqua drenante lenta che richiede più tempo del solito
  • L’acqua che trabocca ed esce dallo scarico
  • Cattivi odori provenienti dallo scarico del lavandino

Come sturare un lavandino della cucina

Ci sono alcuni metodi fai-da-te che ti insegnano come sturare il lavandino della cucina. Se questi non dovessero funzionare, allora potresti avere un problema più grande e l’unica soluzione in tal caso sarebbe quella di consultare un idraulico professionista.

  1. Stura il lavandino come se fosse un WC con uno sturalavandino per vedere se la pressione è sufficiente a eliminare il blocco.
  2. Usa un detergente per sciogliere eventuali blocchi. Semplicemente metti il prodotto nel lavandino intasato, lascialo agire e sciacqua con acqua calda.
  3. Rimuovi il sifone del lavello e pulisci manualmente i tubi con acqua calda e una spazzola sottile. Assicurati di spegnere l’acqua prima di iniziare per prevenire perdite e tieni un catino e degli strofinacci a portata di mano per raccogliere l’acqua stagnante che potrebbe uscire dai tubi. Assicurati che i tubi siano rimessi di nuovo a posto in modo sicuro prima di riaccendere l’acqua e controlla che non vi siano perdite.
  4. Utilizza un serpente di scarico per eliminare i blocchi che potrebbero trovarsi più in basso lungo i tubi.

Ora che sai come sturare il lavandino in cucina non dovrai più temere l’acqua maleodorante che gorgheggia dallo scolo. E se invece vuoi sapere come sturare gli scarichi intasati, noi abbiamo la soluzione: clicca qui!

Cleanipedia consiglia


Non sei sicuro del motivo per cui l’acqua del lavello si stia scaricando lentamente? Innanzitutto, prova a sturarlo con uno sturalavandino.

Passi chiave

  • Il modo più semplice per evitare di sturare il lavello della cucina è di non buttare nello scolo olii e grassi da cucina, detriti e avanzi di cibo.
  • Fare attenzione a non gettare nello scarico capelli o altri rifiuti organici.
  • Utilizzare uno sturalavandino per eliminare i blocchi minori.
  • Ricordare di pulire le pentole con dei tovaglioli di carta per rimuovere eventuali residui di olio e cibo prima di lavarle a mano con un detergente concentrato come Svelto Expert.