Che bella l’estate! Caldo, sole, mare, formiche in casa. Ops. Gli esodi estivi non sono una sola prerogativa di noi umani. Anche molti insetti si danno alle partenze intelligenti! Mentre noi prendiamo il sole, le formiche si prendono le nostre mensole, specialmente se prima di partire ci siamo dimenticati qualche scatola di biscotti aperta. Ed ecco che al ritorno dalle ferie troviamo ad aspettarci tanti piccoli ospiti inattesi.

Da dove vengono le formiche? La loro presenza in casa è un sintomo, piuttosto che un problema isolato. Tra le cause, una pulizia non ottimale, cibi dimenticati aperti o altri fattori interni. Non fare quella faccia, non ti giudichiamo! Anzi, ti aiutiamo a risolvere il problema in modo pacifico e senza insetticidi, per quanto possibile. A meno che la tua casa non sia diventata un formicaio gigante, aspetta prima di comprare lanciafiamme, gas nervino e maschera antigas. Prova prima a seguire i nostri rimedi “peace and love” per “accompagnare alla porta” le formiche che si sono imbucate alla festa.

Scopri da dove vengono le formiche

Le formiche non saltano fuori dal pavimento come i Tremors: da qualche parte arriveranno! Mettiti quindi in modalità Sherlock Holmes dei poveri e, lente di ingrandimento in mano, parti dal luogo in cui si concentrano e cerca di risalire il loro percorso. Potresti trovare una crepa nel muro o una fessura nel mobile. Potresti scoprire che passano allegramente da sotto la porta o che hanno trovato terreno fertile nel vaso delle tue amate piante. Capire l’origine della colonia di formiche è già un passo verso la soluzione del problema. Pulisci, pulisci e ancora pulisci

Le formiche in casa sono una buona scusa per smetterla di rimandare le pulizie. Scopa i pavimenti e lavali col detersivo. Lava i piatti sporchi. Getta la spazzatura - ghiotta fonte di cibo per le formiche - e aspira eventuali residui di briciole su tavoli e mensole. Poi apri armadi e cassetti in cerca di avanzi di cibo, chiudi sacchetti e scatole aperte o buttali se il cibo è contaminato. Infine, occhio alle piante! Se trovi formiche nel terriccio dei vasi, mettili fuori e fai un rinvaso. Altolà alle formiche con Borotalco

Parafrasando una famosa pubblicità… ecco un valido rimedio per le formiche. Dopo aver scoperto da dove vengono, versa del borotalco nelle zone di ingresso, come ad esempio sulla fessura della porta. Se ci sono formiche nei cassetti, metti un contenitore con del borotalco anche li. Non dimenticare eventuali angoli, fessure e davanzali. Se crei una barriera davanti agli ingressi, loro rinunceranno all’assalto. Spaventa le formiche con spezie, menta e altre erbe

Un rimedio molto piacevole contro le formiche sono le spezie aromatiche e profumate, che hanno anche il vantaggio di diffondere un buon odore in casa. Per te sono profumati, per loro repellenti! Procurati dell’olio essenziale di menta e usalo nei punti di passaggio delle formiche. In alternativa, puoi usare delle foglie di alloro o dei mazzetti di rosmarino. Anche i bastoncini di cannella funzionano, così come i chiodi di garofano. Ma se preferisci usarli in cucina, capiamo perfettamente. Soluzioni drastiche: spruzza una miscela di acqua calda e sapone

Se vuoi liberarti in maniera drastica delle formiche ancora presenti, una volta che hai creato delle barriere per bloccarle all’ingresso, prepara una miscela con acqua calda e un qualsiasi sapone liquido e spruzzala con un nebulizzatore dove ci sono i gruppetti più folti. In realtà, anche una formica isolata, per quanto tenera, è passibile di “eliminazione”: potrebbe infatti richiamare molti altri amici.

Ci sono molti altri metodi anti-formiche tra i quali usare i fondi di caffè, del bicarbonato di sodio e persino il sale. L’importante è che accompagni sempre l’utilizzo di questo rimedi a una buona pulizia, altrimenti torneranno a farti visita e, quel che è peggio, senza portare niente da bere!