Skip to content
palla blu e gialla sul pavimento del taco
Pulizia dei Pavimenti e delle Superfici

Piccoli trucchi per far brillare il tuo parquet senza romperti le ginocchia.

Ecco qui alcuni consigli pratici e veloci per come pulire il parquet e farlo brillare ogni settimana senza rovinarlo.

Alla soglia dei 35 anni ho iniziato a pensare al mio futuro, a dove avrei voluto vivere e crescere i miei figli, in che ambiente avrei voluto trascorrere la loro adolescenza. Non sono mai stata una grande pianificatrice e ho sempre preferito la stabilità anziché’ il cambiamento. Ma questa volta la sensazione era diversa. Dopo avere vissuto per 15 anni all’estero era arrivato il momento di ritornare alle origini, di fare vivere ai miei figli le esperienze e tradizioni che per me erano state fondamentali durante la mia infanzia.

Non c’è voluto molto a convincere mio marito, e dopo circa un anno eccoci pronti per il trasferimento in Italia. Dopo anni vissuti in piccoli appartamenti londinesi, ero felicissima di tornare a vivere in una casa un po’ più spaziosa, finche’ mi sono resa conto di quanti metri quadri di parquet avrei dovuto pulire ogni settimana, per non dire ogni giorno! Purtroppo un aiuto per le pulizie non era stato pianificato.

Ecco qui alcuni consigli pratici per come pulire il parquet e farlo brillare ogni settimana.

Fare ordine ed eliminare ciò che non serve

In Inghilterra lo chiamano decluttering, che significa eliminare periodicamente tutte le cose che non servono più e guadagnare spazio in casa. Con due figli sotto l’età dei 6 anni mi chiedo spesso se il mio nuovo lavoro è diventato raccogliere giocattoli in tutta la casa! Oltre a spegnere costantemente tutte le luci. Quello che mi aiuta molto, oltre a donare ad amici e parenti tutte le cose con cui non giocano più, è lasciare in ogni stanza contenitori o mobiletti in cui posso facilmente raccogliere oggetti in modo tale che non creino confusione. I miei contenitori preferiti sono delle casse di legno riciclato con rotelle, li puoi muovere facilmente in ogni ambiente e utilizzare come cesti per la lavanderia o porta riviste. Ne ho uno in ogni stanza, e sono utili non solo come elemento di decoro - un po’ vintage - ma soprattutto per mantenere ordine.

Optate per mobili con spazio alla base

Quando ho arredato la nostra nuova casa ho preferito comprare mobili, letti e divani con sufficiente spazio alla base per essere puliti facilmente. La polvere si accumula quotidianamente sotto letti e divani, e in questo modo ogni volta non devo spostarli per pulire il parquet. Eliminare polvere nei locali in cui passiamo la maggior parte del tempo e’ importante, soprattutto con i bambini in casa.

Le scarpe rimangono all’ingresso

Con le scarpe si portano facilmente batteri in casa e si sporca o graffia facilmente il parquet. Le scarpe non sono sempre comode, e stare a piedi nudi in casa aiuta il relax. Quindi ho predisposto nella mia scarpiera all’ingresso di casa una collezione di ciabatte adatte per ogni membro della famiglia, ospiti inclusi.

L’aspirapolvere diventa il tuo migliore amico.

Non sai cosa farti regalare per il tuo compleanno o Natale? Vai sul sicuro. Dimenticati giornate al centro benessere con le amiche. Ormai ciò che voglio per semplificarmi la vita è un aspirapolvere che non graffi il parquet e capace di aspirare il più piccolo granello di sabbia. Aspira regolarmente, rimuovi le macchie immediatamente se ti cadono liquidi sul parquet e ricordati di tagliare spesso le unghie ai tuoi animali domestici.

Creati una routine confortabile

Il parquet è veramente facile da tenere pulito e richiede semplici passi. Questo è il tipo di routine che funziona per me, un paio di volte a settimana:

  • prima di tutto rimuovere tappeti e qualsiasi cosa lasciata sul pavimento;
  • poi elimina la polvere dalla superficie impiegando un panno asciutto elettrostatico oppure l’aspirapolvere;
  • lava la superficie con un panno umido, imbevuto con una soluzione di acqua e aceto.
  • strizza bene il panno per evitare di lasciare tracce d’acqua sul parquet. Apri le finestre per arieggiare il locale e favorirne l’asciugatura.

Pulire casa può essere divertente

La prima cosa da fare è scegliere una colonna sonora o una playlist che ti metta di buon umore, alza a tutto volume e inizia la pulizia. Non vergognarti se ti trovi a cantare o ballare con l’aspirapolvere anziché’ tuo marito!

La prossima volta che ti connetti ad Amazon, non pensare di aggiungere un paio di ginocchiere al tuo carrello. Pulire il parquet è facile e non dovrai romperti le ginocchia per avere tutto sotto controllo.

Cleanipedia consiglia

Se i rimedi naturali non fanno per te, io solitamente uso Lysoform Protezione Casa Superfici Delicate diluito in un secchio di acqua calda per la pulizia del parquet.