Sono appena rientrata da un viaggio nell’Amazonia in Brasile, terra nativa di mio marito. Visitare un mercato tradizionale in questa terra è un’esperienza molto affascinante per la quantità di piante, erbe e rimedi naturali provenienti dalla foresta, che in Europa sono spesso sconosciuti. L’Amazonia è una vera e propria farmacia a cielo aperto e le popolazioni indigene conoscono bene le proprietà, non solo alimentari, ma anche terapeutiche e curative di erbe e piante. Senza andare troppo lontano, anche noi ogni giorno cerchiamo di optare per rimedi naturali. Il boom del settore della cosmetica naturale è un buon esempio. Spesso spendiamo un po’ di più optando per cosmetici naturali, ma ahimè ci dimentichiamo spesso che la pulizia dei pennelli che usiamo per il trucco è altrettanto importante per evitare di diventare un ricettacolo di germi.

Ecco qui i miei consigli per pulire i pennelli da trucco con prodotti naturali.

Quando pulire i pennelli da trucco

I pennelli da trucco andrebbero lavati periodicamente, in base alla frequenza di utilizzo. Direi che una regola base è quella di lavare e disinfettare i pennelli da trucco almeno una volta al mese, ma per chi ama il make-up e lo utilizza quotidianamente, la frequenza dovrebbe essere settimanale, proprio per evitare di causare irritazioni ed infezioni alla nostra pelle.

Sapone naturale o a base di olio di cocco

Lavare bene i pennelli è facile. Basta usare una saponetta naturale, un sapone a base di olio di cocco o uno shampoo delicato per bambini. Bagna il pennello, sempre uno alla volta, insapona e lascia penetrare bene il detergente all’interno delle setole con dei movimenti circolari sulla mano, su un fazzoletto o direttamente sulla saponetta. Cerca di evitare la zona del manico per non rischiare che il pennello si scolli.

Un’ottima alternativa: l’aceto bianco o di mele

Se cercate una soluzione 100% naturale, l’aceto e il limone rappresentano la combinazione perfetta. Mescolate due cucchiai di aceto bianco o aceto di sidro di mela in una tazza di acqua calda, immergetevi le spazzole dei pennelli, mescolate e sciacquate con acqua tiepida. Lasciate asciugare all’aria. Per contrastare il fastidioso odore di aceto, strofinate lievemente sul limone!

Olio di oliva o di mandorle dolci per pennelli molto sporchi

Procuratevi un foglio di carta assorbente, piegatela in quattro parti e versateci sopra l'olio di oliva o di mandorle dolci. Passate le setole sull'olio con un movimento circolare muovendo il pennello da un lato all'altro della carta, così da eliminare lo sporco. Poi sciacquate le setole con l'acqua tiepida evitando di bagnare il manico e procedete al normale lavaggio con il sapone delicato.

Come asciugare i pennelli

Una volta lavati i pennelli non strofinateli ma tamponateli solo un po’. Lasciate asciugare i pennelli all'aria. Non utilizzate il phon in quanto il calore potrebbe rovinare le fibre. Se il vostro pennello è rimasto per molto tempo nella posizione sbagliata, e le setole si sono piegate, allora inumiditele, strizzatele e poi passatele su un sapone asciutto. Modellate e lasciate asciugare.