Come sturare il WC in casa

Emergenza gabinetto intasato? Non farti prendere dal panico! Segui questi consigli su come sturare un water.

Aggiornato

Parliamoci chiaro: l’otturazione del WC in casa può essere una delle situazioni più sgradevoli in cui trovarsi, soprattutto quello spaventoso momento in cui non si è sicuri se l’acqua rimarrà lì o fuoriuscirà dal WC!

Se il WC è otturato ma l’acqua non sta uscendo dal bordo, non agitatevi subito: a volte qualche minuto di pazienza può essere tutto quello che vi serve, in quanto il peso dell’acqua sul blocco agirà lentamente per rimuoverlo.

Come sturare il water – più facile di quanto sembra

Per quanto sia spiacevole, la situazione è abbastanza facile da risolvere, se affrontata con la giusta attenzione. Come detto sopra, a volte basta pazienza ed il problema si può risolvere da solo, ma chiaramente non è una situazione in cui vogliamo aspettare tanto prima di risolverla! Se sono passati cinque minuti, potete seguire una delle seguenti opzioni per sturare il vostro WC

  • Soluzione “meccanica” con lo sturalavandino
  • Soluzione con prodotti disgorganti specifici per il WC

Come sturare il water intasato – soluzione meccanica

Se lo avete disponibile, uno sturalavandino fa al caso vostro. Innanzitutto prendete un panno in modo che, quando avrete finito il lavoro, non andrete a bagnare il pavimento del bagno.

Ponete delicatamente lo sturalavandino all’interno del water in modo che la ventosa crei un sigillo intorno al buco di scarico. Tenendo il bordo della ventosa di gomma contro il bordo dello scarico, azionate il bastone dal basso verso l’alto: questa azione “a pistone” andrà a muovere l’acqua ed il bloccaggio, sturando il gabinetto intasato di conseguenza.

Attenzione! Prima di estrarre la ventosa tirate l’acqua una seconda volta: in tal modo, pulirete la ventosa ed il bastone da acqua sporca. Quando lo estraete del tutto, prendete lo sturalavandino con il panno menzionato per non lasciare macchie sul pavimento.

Si sconsiglia vivamente di non usare qualsiasi altro tipo di utensile: oltre a non risolvere il problema, potrebbe anche danneggiare la ceramica del water o, peggio ancora, le tubature.

Scarico WC intasato – come sturare un wc con prodotti appositi

Se non avete lo sturalavandino, o il livello dell’acqua nel water è tale che questo non può essere inserito, dei prodotti per la pulizia potrebbero fare al caso vostro.

I prodotti devono essere disgorganti specifici per pulire il WC, per le seguenti ragioni:

  • Il prodotto deve avere delle proprietà sbloccanti o lubrificanti in modo da far scivolare via il materiale che ha provocato l’intasamento.
  • Per fare ciò, il prodotto deve anche poter scendere fino al bloccaggio – se galleggia in superficie, avrà ben poco effetto!
  • Il prodotto deve essere appropriato alle superfici del water e dello scarico del WC intasato – alcuni materiali potrebbero danneggiare ambedue.

Come sempre, prima di usare qualsiasi prodotto, leggetene l’etichetta e seguite le istruzioni attentamente –  e per salvaguardare la vostra pelle, usate dei guanti.

Aggiungete il prodotto nel gabinetto e, ancora una volta, portate pazienza mentre scende ed agisce sul bloccaggio. Se c’è spazio nel water, aggiungerlo insieme a dell’acqua calda può aiutare (magari scaldata in cucina, ma non al punto di ebollizione).

  • Lasciate che l’acqua faccia il suo lavoro per qualche minuto – il problema potrebbe risolversi da solo!
  • Se avete uno sturalavandino – è ora di usarlo! Fate pressione su di esso gentilmente per evitare di far fuoriuscire acqua dal gabinetto
  • Se invece lo sturalavandino non c’è, allora un prodotto specifico per sbloccare l’intaso fa al caso vostro.
  • Originariamente pubblicato