disinfettare le posate
Pulizia della Cucina

Come disinfettare le posate e le pentole

È molto importante mantenere un alto livello di igiene in casa, soprattutto in cucina. Per sapere come disinfettare le pentole e stoviglie segui i consigli di Cleanipedia per un pulito ed una disinfezione assicurata.

Come disinfettare le stoviglie

Per disinfettare posate, piatti e pentole da cucina, è possibile utilizzare i cosiddetti “rimedi della nonna”. Dal classico aceto, al limone fino al bicarbonato, i tuoi utensili saranno più puliti e splendenti che mai. Metti in ammollo tutto ciò che utilizzi in cucina in una di queste soluzioni e sarai in grado di disinfettare posate e piatti in modo eccezionale.

Ecco allora come disinfettare le pentole, piatti e stoviglie utilizzando prodotti naturali e a basso costo:

Aceto
L’aceto è uno dei disinfettanti naturali più potenti. Il suo PH contrasta la sopravvivenza della maggior parte dei germi e ha un effetto immediato contro la muffa. Può essere utilizzato puro o diluito in acqua (la proporzione ideale dovrebbe essere 1 bicchiere di aceto + 1 bicchiere d’acqua) per igienizzare le superfici, i fondi delle pentole d’acciaio e tutte le altre stoviglie. L’aceto è utile non solo per eliminare lo sporco ma anche per rimuovere il calcare e i cattivi odori da piatti, posate e bicchieri. Puoi versarne una piccola quantità direttamente sulla spugna che utilizzi così da disinfettare entrambe.

Bicarbonato
Ottimo disinfettante naturale ideale per una pulizia veloce e profonda, il bicarbonato garantisce una protezione a 360 gradi contro sporco e batteri. Prepara una soluzione di bicarbonato e succo di limone da utilizzare quando serve in cui immergere le stoviglie o da strofinare direttamente sugli utensili.

Limone
Anche il limone ha un potente effetto disinfettante e igienizzante. Come disinfettare i piatti se in casa ci sono bimbi piccoli? Usa il succo di limone per pulire e igienizzare ogni ambiente della cucina. Il succo di limone è anche l’alleato ideale per rimuovere il calcare ed eliminare il cattivo odore e le sue proprietà antibatteriche naturali lo rendono particolarmente adatto alla pulizia dei piatti. Per disinfettare posate e padelle basta aggiungere alcune gocce di limone nell’acqua oppure in lavastoviglie. Infine, la polpa del limone può anche essere utilizzata per lucidare e per disinfettare il rame e per disincrostare i fornelli in acciaio.

E se i rimedi naturali non dovessero bastare o stai cercando una soluzione più mirata, utilizza prodotti ampiamente in commercio come Svelto per assicurare igiene e pulizia alle tue stoviglie in un lampo.

Lavastoviglie e igiene

Se invece preferisci utilizzare la lavastoviglie, ti basterà impostarla su un lavaggio a temperatura minima di 50° gradi. In questo modo potrai assicurarti che posate, bicchieri e piatti siano disinfettati.

Cleanipedia consiglia


Pulire accuratamente il luogo dove laviamo le stoviglie è molto importante, qualunque sia il metodo utilizzato. Ma non dimenticare le spugne: oltre a lavare via lo sporco, lo raccolgono.

Passi chiave

  • Per disinfettare posate e piatti, è necessario avere sempre in casa gli ingredienti di base come aceto, succo di limone e bicarbonato.
  • Assicurati che superfici e spugne siano anche esse disinfettate e che vengano cambiate periodicamente.
  • Per disinfettare posate, stoviglie, piatti e bicchieri con l’aceto di vino bianco, versa in una bacinella un bicchiere di aceto e due litri di acqua. Metti gli utensili in ammollo e lasciali in ammollo per venti minuti circa. Dopo di che lava con un detersivo a base di limone o bicarbonato.
  • In alternativa puoi utilizzare questa miscela dopo aver lavato i piatti per conferire maggiore brillantezza e un pulito più intenso. Lascia in ammollo per dieci minuti, sciacqua con acqua corrente e asciuga subito con un panno in cotone per evitare la formazione di aloni.
  • In caso di sporco ostinato strofina direttamente mezzo limone e lasciate agire per quindici o venti minuti circa. Dopo di che mettete in ammollo in acqua e aceto o bicarbonato per altri dieci minuti.