lavare i mobili della cucina
Pulizia della Cucina

Come pulire i pensili della cucina

I pensili della cucina hanno bisogno di una pulizia approfondita? Applica queste tecniche di pulizia. Cucina e pensili appariranno splendenti dentro e fuori!

Che si tratti di buttare via ingredienti scaduti o eliminare i residui di unto dalle maniglie, i pensili della cucina necessitano di attenzione costante se si intende mantenerli sempre puliti e ordinati. Sfortunatamente si ha però la tendenza a dimenticarlo (specie con tutte le faccende di cui ci si deve occupare in cucina) e ci si ritrova poi a doverli pulire in maniera più approfondita con meno regolarità.

Se siete alla ricerca di qualche consiglio su come pulire i pensili della cucina e le credenze, Cleanipedia può fornirvi tutto l’aiuto che vi serve. Dai metodi più efficaci su come sgrassare i mobili della cucina o come pulire la cucina in legno a suggerimenti utili sulla conservazione e l’organizzazione degli alimenti, questa pagina vi svela tutti i segreti per una cucina sempre impeccabile.

Pulizia dei pensili, ecco che cosa vi serve

Prima di iniziare la pulizia di cucina e pensili, è bene accertarsi di avere a portata di mano quanto segue:

  • 2 panni di microfibra (o altro materiale di buona qualità)
  • Detersivo per i piatti, come Persil
  • Detergente multiuso, come Cif Crema
  • Un secchio d’acqua (va bene anche il lavandino, se non è troppo distante)

Come pulire i pensili della cucina – Esterno

  • Essendo continuamente esposte all’unto delle mani o agli schizzi d’olio delle padelle, le ante tendono a sporcarsi molto rapidamente. Ecco alcuni semplici consigli su come pulire i pensili della cucina in un lampo:
  • Per prima cosa, riempite il lavandino o un secchio con acqua calda e unite un po’ di detersivo per piatti. Un prodotto come Persil ha una formulazione abbastanza delicata per essere usato su legno, laminato e tutte le superfici più comuni, ma è anche abbastanza efficace da sconfiggere le macchie di unto.
  • Immergete un panno nella soluzione e strizzatelo per eliminare l’acqua in eccesso, quindi utilizzatelo per pulire i pensili.
  • Adoperate un panno asciutto per assorbire l’acqua in eccesso ed eventuali residui di sporco. In questo caso un panno in microfibra è perfetto, poiché si tratta di un materiale altamente efficace per strofinare le superfici.
  • Se desiderate ottenere risultati davvero impeccabili, ripetete i passaggi appena descritti utilizzando un detergente di qualità come Cif Crema Limone, un prodotto caratterizzato da una piacevole fragranza agli agrumi che conferirà ai vostri pensili una profumazione ancora più fresca. Ricordatevi di seguire le istruzioni del produttore e di utilizzare esclusivamente prodotti adatti alle vostre superfici.

Come pulire i pensili della cucina – Interno

Quando si tratta di conservare nei pensili ingredienti scaduti o non più necessari, siamo tutti un po’ colpevoli. Ecco come pulire i pensili della cucina e tenerli in ordine!

 

  • Svuotate completamente i pensili che desiderate pulire. Procedete un pensile alla volta, altrimenti la cucina diventerà troppo caotica.
  • Prima di pulire le superfici con Cif e un panno in microfibra, aspirate l’interno dei pensili per rimuovere l’eventuale sporcizia o polvere accumulatasi negli angoli.
  • Verificate i contenuti e mettete da parte eventuali ingredienti da riciclare o gettare via.
  • Ora potete rimettere tutto a posto in modo più organizzato, posizionando i prodotti più grandi e usati meno di frequente in fondo al pensile e tenendo a portata di mano quelli più piccoli o che usate regolarmente.

Attività come pulire i mobili della cucina non devono necessariamente portare via troppo tempo. Non dimenticatevi però di pulire regolarmente sia l’interno che le ante per mantenerli sempre perfettamente in ordine.

Cleanipedia consiglia


Per la pulizia della cucina, utilizzate un detergente multiuso come Cif Crema Limone, un prodotto adatto a essere usato su una varietà di superfici. Non dimenticate di leggere le istruzioni riportate sull’etichetta.

Passi chiave:

  • Adoperate dei panni di microfibra per rimuovere lo sporco con facilità.
  • Pulite i pensili sia internamente che esternamente
  • Durante la pulizia, gettate via gli ingredienti scaduti o che non vi servono più