unilever.skipToContent
piatto di pasta
Pulizia della Cucina

Scopri come tenere la cucina pulita quando hai molti ospiti a cena

Devi preparare  una cena per molti ospiti? Segui i nostri consigli su come tenere la cucina pulita nel momento stesso in cui la utilizzi.

Cucinare per molti ospiti è una cosa bella che da tanto lavoro quanta soddisfazione. Ricevere i complimenti per un piatto azzeccato, trascorrere dai piacevoli momenti di convivialità tra amici, sono una cosa bellissima.

Quando inviti degli amici a cena, tuttavia, devi pur sempre fare un calcolo di quanto tempo ti servirà per cucinare prima e per pulire poi. E non è mai poco. Questo non vuol dire che tu debba farti scoraggiare dalla mole di lavoro, anzi: se cominci a pulire la cucina già mentre sei ai fornelli, avrai meno da fare una volta che gli ospiti saranno andati via. E non rimpiangerai l’aiuto del volenteroso di turno, che avrai rifiutato pur avendone bisogno. Inoltre, eviterai di cenare con la cucina sporca, cosa molto utile se hai un open space con piano cottura a vista. Ecco quindi alcuni semplici passaggi da seguire:

1. Tieni il cestino sempre vicino

Il cestino della spazzatura è il tuo migliore amico. Tiralo fuori dalla sua sede abituale e tienilo tutto il tempo vicino a te, sotto il ripiano della cucina: potrai gettarvi tutti gli scarti nel momento in cui li produci, senza dover fare avanti e indietro decine di volte per gettare ora una buccia di patata, ora un guscio d’uovo, eccetera. Inoltre, eviti l’effetto accumulo che crea subito disordine ed è sgradevole per l’occhio.

2. Usa stoviglie e accessori con parsimonia

Se cucini per molti ospiti, userai anche molte stoviglie e utensili. Per limitarne l’utilizzo, pensa al menù che hai in mente e scegli il tuo equipaggiamento con intelligenza, in modo da sporcare meno pentole possibile. Ad esempio, se i tempi te lo permettono usa la stessa padella o la stessa pentola per cuocere diverse portate. Basta passare un foglio di carta per sgrassare o dare una sciacquata tra una e l’altra.

3. Metti subito a lavare piatti e padelle

Anche se avrai seguito con accortezza il consiglio precedente, un accumulo di piatti e stoviglie sarà inevitabile. Tuttavia, se metti subito ogni piatto e pentola usata nella lavastoviglie - o nel lavandino -, dopo la cena dovrai occuparti solo dei piatti usati per mangiare. In questo modo, inoltre, avrai più spazio per appoggiare le cose sui ripiani e sul lavello.

4. Copri i fornelli con l’alluminio

Se usi i fornelli, prova a ricoprire la superficie attorno ai fuochi con dei fogli di alluminio, che resiste bene al calore e non brucia. Con questo trucco, anche in caso di schizzi di olio, sugo o altre sostanze che ungono, il tuo piano cottura resterà immacolato. Una volta finito toglierai l’alluminio e... sarà come se non avessi nemmeno cucinato.

5. Previeni le incrostazioni

Rimuovi subito i residui di cibo difficili dalle padelle. Se stai cucinando la carne arrostita oppure un’omelette al formaggio, è consigliabile non aspettare troppo o spugnetta e detersivo potrebbe non bastare più. Se necessario, metti subito le pentole sotto l’acqua bollente, in modo che i rimasugli si ammorbidiscano e non si attacchino al fondo.

6. Fai buon uso dei tempi morti

Arriva sempre quel momento in cui hai finito la preparazione e stai aspettando la cottura. Oltre a sorvegliare i fornelli, fai uso di questo momento per iniziare a rimettere al loro posto ingredienti e spezie quali olio, sale e vari preparati, in modo da liberare le superfici. In questo modo potrai notare con un’occhiata veloce se ti è scappata qualche macchia di sugo o altro qua e là, e potrai pulire subito la superficie macchiata con una spugnetta. Se aspetti troppo, le macchie di solidificano e diventano più difficili da togliere.

Cleanipedia consiglia


Se anche dopo aver seguito tutti i consigli, qualche schizzo di olio, sugo o unto ti è scappato qua e là, niente paura: uno sgrassatore spray con bicarbonato e qualche colpo di spugna ed è come se non fosse successo niente.