Skip to content
Pulizia della Cucina

Come scongelare velocemente il freezer

Leggi questo articolo per scoprire come scongelare il frigo e il freezer ed evitare di sprecare il cibo congelato.

Perché e come scongelare velocemente il freezer

Partiamo da una premessa: scongelare il freezer andrebbe fatto in modo preventivo e regolare, circa ogni sei mesi-un anno, e non solo quando ormai si hanno degli iceberg all’interno! Questo sia per motivi igienici (alla fine è un potenziale accumulo in più di sporco) che per evitare che il ghiaccio danneggi l’elettrodomestico.

Come si forma il ghiaccio nel freezer?

Ogni volta che apriamo la porta del freezer, entra aria con relativa umidità. Una volta che si raffredda l’aria, l’umidità forma un sottile strato di brina. Questo processo, ripetuto ogni volta che si apre la porta, a lungo andare, porta ad un accumulo di ghiaccio che potrebbe addirittura bloccare il funzionamento del freezer. Questo succede pure nei frigoriferi particolarmente freddi – a volte scongelare il freezer è una buona occasione per scongelare anche il frigorifero.

Come scongelare il freezer

Prima di qualsiasi altro passo, leggete attentamente il manuale d’istruzioni del frigo per scoprire se viene consigliato un metodo apposito per staccare l’elettrodomestico dalla corrente, per pulirne gli interni e se vengono indicate sezioni particolarmente delicate. Ripetiamo: in nessun caso questa operazione è da eseguire con l’elettrodomestico attaccato alla corrente.

  • Qualche giorno prima dell’operazione, calcolate bene cosa potete mangiare del freezer, cosa volete preservare e cosa invece si potrà buttare via.
  • Il giorno stesso, se avete la possibilità di spostare il cibo congelato in un altro freezer fatelo, altrimenti riponetelo in frigo.
  • Una volta staccata la corrente, spostato il cibo e tolti i cassetti, mettete dei panni in fondo al freezer per raccogliere l’acqua man mano che il ghiaccio si scioglie.
  • Mettete poi una bacinella di acqua calda nel freezer; i vapori caldi scioglieranno il ghiaccio più in fretta.
  • Se volete ulteriormente accelerare il processo potete mettere dei panni imbevuti di acqua calda sugli strati di ghiaccio. A differenza della bacinella, però, non potete semplicemente lasciarli lì – dovrete cambiarli ogni minuto circa, o rischierete che si attacchino al ghiaccio!
  • Nel frattempo, pulite i cassetti da briciole e residui di cibo: usate acqua calda e un detergente specifico.
  • Controllate, man mano che il ghiaccio si scioglie, dove cola l’acqua – qui potrete mettere dei contenitori per raccogliere l’acqua o asciugare con un panno.
  • Una volta che tutto il ghiaccio è sciolto, rimuovete la pentola e pulite l’interno del freezer con un prodotto apposito.
  • Prima di reinserire i cassetti, asciugateli bene, altrimenti tutta l’umidità che portano con loro diventerà, di nuovo, ghiaccio!
  • Una volta che il freezer è completamente libero di ghiaccio e di acqua potete attaccarlo alla corrente, ma aspettate che la temperatura si abbassi prima di riporvi il cibo – il lasso di tempo che ci mette dipende dalla temperatura dell’ambiente e dal freezer stesso, ma sarebbe un peccato perdere il cibo proprio sul finire del lavoro!

Se, dopo aver pulito il freezer, il motore non riparte, il ghiaccio potrebbe aver fatto dei danni: chiamate al più presto un tecnico per l’assistenza.

Cleanipedia Consiglia


I frigoriferi moderni sono elettrodomestici con tecnologie avanzate e molti sensori – anche quando usate prodotti specifici per pulirli, fate molta attenzione a non danneggiare sensori e termometri. Prima di pulire con un panno, guardate attentamente la superficie!

Passi chave:

  • Leggete attentamente le istruzioni del freezer per scoprire quali sono i suoi punti delicati ed eventuali consigli del produttore.
  • Staccate la corrente del freezer e togliete il cibo prima di eseguire qualsiasi operazione.
  • Una pentola di acqua calda nel freezer può velocizzare considerevolmente lo scioglimento del ghiaccio!