come sgrassare la cucina
Pulizia della Cucina

Come sgrassare la cucina in poche mosse

Come sgrassare i mobili della cucina senza paura di danneggiarli? Soluzioni ideali per diversi tipi di sporco.

I residui unti che si trovano sugli armadietti della cucina sono solitamente causati dal grasso di cottura, dallo sporco o dall’utilizzo di alcuni detergenti. Qualunque sia la causa, un residuo appiccicoso è sgradevole e può danneggiare gli armadietti della cucina. Come sgrassare i mobili della cucina e soprattutto, come sgrassare il legno degli armadietti senza danneggiarli? Prova ad avere un approccio più delicato con l’aiuto di prodotti mirati come Cif, lo sgrassatore che pulisce a fondo lasciando i tuoi armadietti puliti e igienizzati.

Come sgrassare i mobili della cucina in legno

Prima di iniziare a sgrassare la cucina, assicurati di avete tutto a portata di mano:

  • sapone per piatti
  • bacinella, acqua
  • spugna, aceto
  • ciotola
  • bicarbonato di sodio
  • spazzola a setole morbide
  • asciugamano
  1. Mescolare una soluzione di qualche goccia di sapone per piatti a 2 tazze di acqua tiepida.
  2. Immergere una spugna nell’acqua e sapone e pulire gli armadi per rimuovere la polvere e lo sporco dalla superficie. Pulire in tutte le fessure, anche intorno a cerniere, manopole e maniglie.
  3. Immergere la spugna in acqua pulita e risciacquare accuratamente i mobili.
  4. Immergere una spugna in una piccola ciotola di aceto e strizzarla in modo che rimanga appena umida. Strofinare con la spugna i residui appiccicosi dai mobili, passando l’aceto su cerniere, manopole e maniglie.
come sgrassare la cucina
  1. Sciacquare i mobili e gli accessori della cucina con acqua pulita per rimuovere l’aceto.
  2. Mescolare in parti uguali il bicarbonato di sodio e l’acqua in una ciotola per combattere i residui appiccicosi ostinati che l’aceto non ha rimosso.
  3. Applicare abbondantemente la pasta sulle zone più sporche degli armadietti e ante, utilizzando una spugna o un panno pulito. Assicurarsi che la soluzione copra completamente la zona.
  4. Lasciare asciugare, quindi strofinare con una spazzola a setole morbide inumidita con acqua.
  5. Sciacquare i mobili con acqua pulita per rimuovere ogni traccia di sporco. Asciugare con un panno pulito.
  6. Ripetere l’operazione in caso di sporco ostinato.

Una pulizia quotidiana ed accurata si può rivelare un’ottima soluzione per combattere i germi ed i batteri, ma non sempre si ha il tempo di farlo. Alcune pulizie sono più veloci mentre altre richiedono più tempo ma possono comodamente essere inserite nelle pulizie di routine.

Cleanipedia consiglia


La rimozione di manopole e maniglie dagli armadietti può a volte facilitare la pulizia dei residui appiccicosi. Durante la pulizia degli armadi, immergere le maniglie in una soluzione di acqua e sapone per rimuovere grasso e sporcizia. Pulire con un panno umido, risciacquare e asciugare ogni pezzo prima di reinstallarlo.

Passi chiave

Il sapone di Marsiglia è tornato alla ribalta nella vita domestica, importante nelle pulizie naturali e dal sapore antico.

  • Il sapone di Marsiglia è ideale se i tuoi mobili della cucina sono in legno o laccati o in generale hanno delle superfici delicate.
  • Per sgrassare il legno, usa acqua e sapone di Marsiglia.
  • Prima di dedicarti all’asciugatura, risciacqua bene con acqua tiepida.
  • Da ricordare: utilizzare il sapone in piccole quantità perché tende a creare molto schiuma.