Cosa mettere in lavastoviglie? Una guida pratica

Pentole in lavastoviglie o lavate a mano? Ti aiutiamo noi a risolvere l’enigma!

Aggiornato 30 ottobre 2018

cosa mettere in lavastoviglie

Vuoi sapere se le tue pentole e padelle possono essere messe in lavastoviglie? Continua a leggere e lo scoprirai!

Quando ti chiedi se è possibile mettere le pentole in lavastoviglie, ricordati sempre di controllare il materiale di cui sono fatte e leggere le istruzioni fornite dalla casa produttrice.

Lavastoviglie: come si usa e cosa mettere all’interno?

Dal pranzo di Natale ad una semplicemente pasta, una volta terminata la preparazione dovrai poi pulire a fondo pentole e padelle. Olio, salse e altri alimenti possono lasciare macchie fastidiose che si possono accumulare se non vengono eliminate subito.

Questo prezioso elettrodomestico fa solitamente risparmiare tempo, ma sapere cosa mettere in lavastoviglie è molto importante. Se hai domande su come mettere le padelle in lavastoviglie o se va bene mettere pentole antiaderenti in lavastoviglie, con la nostra guida facile puoi capire subito se pentole e padelle sono lavabili in lavastoviglie oppure no.

Padelle e pentole in lavastoviglie: quali materiali sono al sicuro?

  • Le pentole e le padelle in ghisa non vanno mai messe in lavastoviglie. Quando una lavastoviglie è in funzione, le condizioni all’interno di essa sono calde e umide, il che non è l’ideale per la ghisa perché fanno in modo che il rivestimento protettivo antiaderente) venga danneggiato o rimosso durante il lavaggio. Il nostro consiglio è di lavare le pentole in ghisa a mano per farle durare a lungo.
  • Lavare le pentole antiaderenti in lavastoviglie è raccomandabile solo nel caso in cui sia attestato dalla ditta produttrice, in quanto la lavastoviglie potrebbe danneggiarne le qualità antiaderenti. Controlla le istruzioni fornite dal marchio di fabbrica o il sito internet per scoprirlo. Se non si hanno più le istruzioni o non si conosce la marca del prodotto, vai sul sicuro e lava la padella a mano per mantenere nel tempo le sue caratteristiche.
cosa mettere in lavastoviglie
  • Mettere le pentole di alluminio nella lavastoviglie potrebbe non essere una buona idea perché questo tipo di materiale è soggetto a graffiarsi, quindi assicurati sempre che piatti o utensili non vadano ad adagiarsi sulle pentole durante il lavaggio. L’alluminio può acquistare un aspetto opaco nel tempo, quindi se le tue pentole o padelle in alluminio vanno in lavastoviglie, ti consigliamo comunque di alternare con lavaggi a mano per preservarne la lucentezza.
  • Acciaio inossidabile. La maggior parte degli esperti afferma che lavare padelle e pentole in acciaio inossidabile in lavastoviglie non sia un problema, anche se l’umidità eccessiva della lavastoviglie può corrodere il metallo, mentre il lavaggio a mano ti permette di regolare meglio la temperatura dell’acqua. Lava le pentole e le padelle in acciaio inossidabile a mano, a meno che non sia specificata dal produttore la possibilità di lavarle in lavastoviglie.
  • Non è raccomandato l’uso della lavastoviglie per pentole e padelle in rame. Lavarle nella lavastoviglie rischierebbe di opacizzare la loro bella lucentezza e alternarne il colore. Lavale preferibilmente a mano e se il fondo è bruciato prova a cospargerlo di sale e aceto, lasciando che la soluzione agisca per 15 secondi prima di strofinare.

Cosa mettere e cosa non mettere in lavastoviglie

La prossima volta che ti domanderai se è possibile lavare le pentole in lavastoviglie, ricordati che alcuni materiali hanno bisogno di un’attenzione maggiore e che alle volte è preferibile un lavaggio a mano.

  • Controlla le istruzioni fornite dal marchio di fabbrica.
  • Controlla il sito della ditta produttrice.
  • In caso di dubbio, opta per un lavaggio a mano con Svelto detergente per piatti.
  • Originariamente pubblicato 12 ottobre 2018