Hai latte nel frigorifero scaduto da qualche giorno?

Niente paura. Leggi I nostri consigli su come riutilizzarlo per le pulizie di casa.

Aggiornato

bottiglia blu e arancione sulla porta del frigorifero

Prima di avere figli l’acquisto del latte al supermercato si limitava al massimo a mezzo litro di latte al mese. Ora riempio il carrello della spesa di litri di latte ogni settimana, dalla mandorla alla soia, dal cocco al latte intero. Ce n’è per tutti i gusti e non solo è gettonato per colazione, ma anche per cucinare dolci e merende. E nel caso in cui si superi la data di scadenza indicata sulla confezione del latte niente paura. Ci sono molti modi curiosi in cui riutilizzare il latte nelle pulizie di casa, sia per superfici sia per diversi tipi di materiali in casa.

Con i nostri consigli saprete come riutilizzare anche l’ultimo goccio di latte rimasto nel frigorifero oltre la data di scadenza ed avrete fatto nel vostro piccolo il possibile per ridurre lo spreco alimentare.

Il latte è un ottimo rimedio per pulire i divani in pelle. Usate un batuffolo inumidito con il latte e tamponate piano piano il divano di casa in modo tale da togliere polvere e macchie anche negli angoli più nascosti, nutrendo la pelle senza danni.

Il latte per rimuovere le macchie di inchiostro

Se avete macchie di inchiostro ostinate che non riuscite a rimuovere dai vostri indumenti o tessuti, il latte è un ottimo alleato. Lasciate il vostro capo d’abbigliamento in ammollo durante la notte in una bacinella di latte ed aceto (due bicchieri di latte intero per ogni bicchiere di aceto). Sia il latte che l’aceto sono eccellenti nello sciogliere ed eliminare macchie d’inchiostro. Dopo l’ammollo strizzate e procedete al normale lavaggio.

Il latte per rimuovere le macchie di sangue

Gli enzimi che si trovano nella composizione del latte sono efficaci anche per rimuovere le macchie di sangue. Anche in questo caso lasciate il tessuto in ammollo per qualche ora, completamente immerso nel latte prima di metterlo in lavatrice. Se le macchie persistono ripetete l’operazione e lasciate in ammollo più a lungo.

Il latte per rimuovere le macchie della frutta

Per quei fastidiosi aloni che rimangono su magliette e t-shirt dopo essersi sporcati con della frutta, provate a tamponare la macchia con una spugna imbevuta di latte e poi lavare con acqua e sapone. Vedrete che l’alone scomparirà.

Il latte fa brillare l’argenteria

Fate bollire il latte con l'aggiunta di qualche goccia di succo di limone e quando il liquido si sarà raffreddato usatelo per pulire l'argento. Infine sciacquate e strofinate con un panno di lana.

Il latte per la pulizia di guanti e scarpe di pelle o vernice

Il latte è ottimo anche per la pulizia di guanti, scarpe di pelle e di vernice. Intiepidite il latte e passatelo delicatamente utilizzando un batuffolo di cotone. Per far brillare le scarpe in pelle o vernice passate uno straccio imbevuto di latte freddo e per finire lucidate con un panno di lana.

Il latte per la pulizia di superfici di marmo o legno

L’acido contenuto nel latte è ottimo per rimuovere lo sporco da superfici di marmo o legno e allo stesso tempo lasciarle idratate e brillanti. Imbevete un panno in una bacinella di latte e poi utilizzate per pulire. Asciugate successivamente con un panno asciutto.

Il latte per la pulizia delle piante in casa

Per pulire le foglie delle vostre piante in casa, passate delicatamente un panno imbevuto nel latte e poi risciacquate e asciugate. In questo modo anche le vostre piante in casa continueranno a splendere.

Originariamente pubblicato