Hai in casa o nel frigorifero dei prodotti scaduti di cui non sai che fare?

Niente paura. Leggi i nostri consigli su come riutilizzarli per le pulizie di casa.

Aggiornato

bottiglia blu e arancione sulla porta del frigorifero

In Italia la produzione dei rifiuti rimane ancora alta e le statistiche più recenti dimostrano una media di produzione di rifiuti di circa 487 kg per abitante l'anno. Hai sentito bene: quattrocentoottantasette chilogrammi per ogni abitante in Italia. Nonostante facciamo del nostro meglio con la raccolta differenziata ci sono ancora troppi alimenti sia nell nostro frigorifero che dispense che arrivano indesiderati nel cestino della spazzatura. E anche se cerchiamo di non comprare troppi prodotti durante la spesa al supermercato ci ritroviamo spesso con alimenti scaduti, magari solo da qualche giorno, di cui non sappiamo che fare e non vogliamo proporre sulla tavola della nostra famiglia.

Ma niente paura, da oggi potrai scoprire qualche trucco in più per riciclare i tuoi prodotti scaduti in casa: sia prodotti freschi scaduti in frigorifero che qualche prodotto che giace orami da tempo in dispensa.

Anche i prodotti per la pulizia della casa hanno la loro data di scadenza. Per esempio un detergente multi-superficie può durare fino a due anni. Ma se il detergente contiene ingredienti antibatterici, il tempo si riduce a un anno.

Lo yogurt per la pulizia dell’ottone

Lo yogurt è perfetto per la pulizia dell’ottone in casa. Spalmalo sulla superficie da trattare e lascialo agire per qualche minuto prima di rimuoverlo con una spugnetta umida. Termina passando uno straccio per lucidare la superficie trattata.

La maionese per la pulizia dell’acciaio

Usa la tua vecchia maionese per fare brillare il tuo acciaio. Ti sembrerà curioso, ma l’olio contenuto nella maionese è ideale per fare brillare ogni superficie o attrezzatura in acciaio.

Le uova per nutrire le piante

Se hai uova scadute nel frigorifero utilizza il guscio per concimare le tue piante in casa o in giardino. Il guscio delle uova è infatti ricco di calcio e minerali. Una volta fatti a piccoli pezzettini potete distribuirli attorno alle piante. L’albume delle uova invece può essere utilizzato per pulire scarpe, borse o divani in cuoio. Strofina delicatamente creando uno strato protettivo.

Il latte per rimuovere le macchie o pulire la pelle

Il latte scaduto può essere utilizzato per rimuovere le macchie di inchiostro, sangue e gli aloni della frutta su abiti o tessuti. Lasciate in ammollo in una bacinella di latte per tutta notte e poi procedete al normale lavaggio. Il latte può essere utile anche per la pulizia della pelle o vernice, imbevuto su di un batuffolo di cotone.

La coca cola per pulire il wc

Se trovate uan lattina o bottiglia di Coca Cola che giace da anni nella vostra cantina o dispensa non buttatela se ha perso il gas, ma versatela nel water e lasciatela agire per venti minuti. Vedrete che l’interno sarà pulitissimo e verranno rimosse tutte le incrostazioni e calcare.

Scorza di limone ed arancia per i cattivi odori

L’odore di fumo o i cattivi odori nelle stanze possono essere eliminati bruciando scorze di arance o di limoni. In inverno potete lasciarli essiccare vicino ad un camino o ai caloriferi.

I cetrioli per pulire gli specchi appannati

Dopo la doccia, per evitare l’inconveniente di trovare il vostro specchio appannato, tagliate un cetriolo e strofinatelo sullo specchio. In questo modo, quando uscirete dalla doccia, non dovrete perdere tempo a pulire lo specchio.

In questo modo, nel nostro piccolo, potremo fare del nostro meglio per minimizzare la quantità di immondizia che produciamo quotidianamente nelle nostre case e allo stesso tempo spendere meno in prodotti per l’igiene e pulizia della casa.

Originariamente pubblicato