Come pulire a fondo le bottiglie di vetro.

Facili metodi per pulire le bottiglie di vetro da riutilizzare.

Aggiornato

bottiglie di vetro colorate

Forse siete collezionisti di bottiglie di birra, o forse state cercando modi nuovi per ridurre al minimo la plastica nella vostra vita. In entrambi i casi vi consigliamo di leggere bene questo articolo, in cui abbiamo raccolto qualche idea che vi tornerà utile per pulire a fondo le vostre bottiglie di vetro. È infatti opportuno realizzare una pulizia completa, per pulire l’interno delle bottiglie di vetro e rimuovere residui indesiderati, per avere in casa bottiglie come nuove, da utilizzare come preferite.

Pulire le bottiglie di vetro e riutilizzarle può essere un metodo molto semplice e veloce per ridurre l’utilizzo di plastica. I consigli che trovate in questo articolo possono essere seguiti anche per pulire barattoli di vetro.

Iniziare con detersivo per i piatti

La cosa più ovvia, e anche la prima che vi consigliamo, è di pulire le bottiglie di vetro con il detersivo per i piatti. La procedura dovrebbe essere quella di mettere poche gocce di detersivo nella bottiglia, aggiungere acqua tiepida fino ad arrivare a circa un terzo della bottiglia, e quindi agitare con vigore per qualche secondo. Ripetete quindi per qualche volta e infine sciacquate bene, accertandovi di aver rimosso ogni traccia di detersivo. È bene evitare di utilizzare stracci per asciugare le bottiglie appena lavate, la cosa migliore è lasciarle asciugare a testa in giù, senza che il collo della bottiglia resti chiuso, per permettere all’acqua di uscire.

Pulire l’interno delle bottiglie di vetro con spazzole

Esistono in commercio spazzole apposite per pulire l’interno delle bottiglie di vetro. L’utilizzo di questi accessori è molto semplice e intuitivo, per cui non ci dilungheremo per descriverne il corretto utilizzo. La cosa però che ci teniamo a sottolineare è che queste spazzole vanno pulite accuratamente, e custodite in luoghi chiusi e puliti. Per pulire le spazzole potete, una volta effettuata una pulizia manuale, metterle a mollo in acqua bollente per qualche minuto. Se il telaio della spazzola non è metallico, e se non è esplicitamente sconsigliato dal produttore della spazzola, potete anche bagnarla per bene e metterla un paio di minuti nel forno a microonde. Questo sarà sufficiente a eliminare batteri e di fatto sterilizza la spazzola.

Metodi alternativi per pulire le bottiglie di vetro

Un metodo curioso ma molto efficace per pulire l’interno delle bottiglie di vetro è quello di utilizzare del riso (crudo): mettete una piccola quantità di riso dentro la bottiglia, diciamo fino a occuparne circa un quarto, quindi aggiungete più o meno la stessa quantità di acqua e agitate con vigore. I chicchi di riso agiranno negli angoli più difficili da raggiungere, rimuovendo eventuali residui solidi. Questo metodo è particolarmente valido per bottiglie dalle forme irregolari, con angoli difficilmente raggiungibili con le spazzole. In generale potete ricorrere a questo metodo dopo aver completato i primi due, che abbiamo presentato in precedenza. In alternativa al riso, potete anche usare sale grosso. Se la bottiglia lo permette, perché non particolarmente delicata, o lo richiede perché particolarmente sporca, in alternativa ai chicchi di riso si possono anche usare dei sassolini, poco più grandi dei chicchi di riso. L’azione meccanica di rimozione dello sporco sarà ancora più potente.

Pulire le bottiglie di vetro con l’aceto

L’ultimo semplice metodo che presentiamo prevede l’utilizzo dell’aceto. Per pulire le bottiglie di vetro riempite un pentolino per metà di acqua, scaldate fino a raggiungere circa 50ºC, quindi sciogliete un paio di cucchiai di aceto. Immergete quindi la bottiglia che volete pulire, scaldate l’acqua senza arrivare all’ebollizione dopodiché lasciate in ammollo per qualche minuto e il gioco è fatto. In questo caso non occorre fare altro, se non asciugare la bottiglia a testa in giù. Se usate questo metodo, vi consigliamo di utilizzare aceto bianco o di riso, perché ha un profumo meno intenso. In ogni caso una volta sciacquata bene la bottiglia, non dovrebbero restare odori residui, visto che il vetro non assorbe nulla.

Originariamente pubblicato