Come lavare la borraccia riutilizzabile e tenerla pulita e disinfettata

Consigli su come disinfettare la borraccia anche senza lavastoviglie

Aggiornato

bottiglie d'acqua colorate in schiuma di lavaggio

Le borracce in alluminio o le bottiglie termiche riutilizzabili sono ormai diffusissime e sono uno dei primi e più semplici passi da compiere verso uno stile di vita più sostenibile, nonché verso la riduzione del consumo di plastica. Le borracce in alluminio si trovano in tantissime forme, misure e colori e sono comodissime da portare sempre in borsa o nello zaino durante le estati torride in città, nelle lunghe camminate all’aria aperta e in palestra, durante l’allenamento per mantenersi idratati o anche in ufficio per avere sempre acqua fresca o tè caldo a portata di mano.

Per massimizzare i vantaggi di questi gadget eco-friendly che ci mantengono idratati in ogni situazione è importante informarsi su come mantenere pulite e disinfettate le bottiglie riutilizzabili. Se non mantenute pulite e igienizzate le bottiglie, soprattutto quelle portate in palestra o in giro possono diventare ambiente favorevoli per batteri (tra cui anche l’E. Coli) e muffe.

Sempre in giro e zero tempo per lavare la vostra fedele borraccia? Munitevi di pastiglie per disinfettare l’acqua e utilizzatele per disinfettare la vostra bottiglia riutilizzabile, anche in viaggio!

1. Come lavare le borracce in alluminio e acciaio inox: in lavastoviglie

Non è sufficiente risciacquare le borracce con acqua: alghe, muffe e microrganismi dannosi amano e proliferano nell’acqua e negli ambienti umidi (ad esempio se la bottiglia resta mezza piena e chiusa per lungo tempo) ed è importante mantenere le bottiglie da cui beviamo disinfettate. Il metodo migliore per lavare le bottiglie riutilizzabili in materiali come alluminio e acciaio inossidabile è sicuramente il lavaggio in lavastoviglie. Posizionate borraccia e tappo nel ripiano superiore (quello per le stoviglie meno sporche) e selezionate un lavaggio con asciugatura. L’asciugatura ad alte temperature è perfetta per eliminare i batteri.

2. Come disinfettare una borraccia senza lavastoviglie: acqua e sapone

In mancanza di una lavastoviglie o per i lavaggi tra una lavastoviglie e l’altra, acqua calda e sapone sono sufficienti, con dei piccoli accorgimenti:

  • Sfregate bene le parti dove si accumula lo sporco come il collo della bottiglia, l’imboccatura e il tappo, meglio se utilizzando uno spazzolino
  • Utilizzate acqua molto calda
  • Asciugate bene la bottiglia con un panno pulito o della carta assorbente
  • Se non da utilizzare subito lasciate la bottiglia aperta in modo che si asciughi totalmente anche all’interno.

Se la bottiglia è particolarmente sporca o ha un cattivo odore, a seguito del lavaggio con acqua calda e sapone potete disinfettarla con del perossido di idrogeno (acqua ossigenata): riempite circa un quarto della bottiglia con l’acqua ossigenata chiudete con il tappo e scuotete bene per qualche secondo. Procedete poi a sciacquare bene ed asciugare.

3. Lavare la bottiglia termica in modo naturale: aceto bianco o bicarbonato

Se avete a disposizione più tempo l’aceto e il bicarbonato, alleati dai mille usi, sono adatti anche a disinfettare la vostra bottiglia riutilizzabile. Riempite la bottiglia per un quarto di aceto, o con un cucchiaino di bicarbonato, e due quarti di acqua (meglio ancora se calda) chiudete e scuotete bene. A questo punto aprite e lasciate riposare con la soluzione di acqua aceto o bicarbonato per una notte.

Se la borraccia è in alluminio, preferite sempre acqua calda e sapone o la lavastoviglie. L’aceto essendo acido e il bicarbonato essendo alcalino danneggiano l’alluminio compromettendone la lucentezza.

4. Disinfettare: le pastiglie per disinfettare l’acqua

Specialmente nelle situazioni in cui vi trovate fuori casa e non avete quindi a disposizione altri metodi, le pastiglie per disinfettare l’acqua sono perfette e facili da utilizzare. Lasciate dissolvere una pastiglia nella borraccia riempita d’acqua e fate riposare per circa mezz’ora, dopodichè risciacquate prima di utilizzare per bere. L’uso principale delle pastiglie è quello di rendere l’acqua potabile in situazioni in cui non c’è disponibilità di acqua pulita da bere. Sono quindi un’ottima soluzione da viaggio per località in cui la qualità dell’acqua potabile non è sempre garantita.

Consigli per gli acquisti Il vantaggio assoluto delle bottiglie riutilizzabile è che durano per sempre. Se siete sul punto di acquistare una borraccia preferite:

  • Quelle in acciaio inossidabile per uso alimentare (acciaio inox 18/8 o 304)
  • Quelle con apertura larga più facili da pulire con spazzole o spugnette
  • Quelle con il fondo removibile
  • Quelle per cui esistono ricambi! Proprio per la loro natura indistruttibile e sostenibile molti brand offrono ricambi per tappi e guarnizioni che possono andare persi o usurarsi più velocemente del resto della bottiglia.

Originariamente pubblicato